Home Attualità Venerdì 24 dicembre 2021. Il santo del giorno: san Delfino di Bordeaux....

Venerdì 24 dicembre 2021. Il santo del giorno: san Delfino di Bordeaux. Avvenne oggi:1223 – per volontà di Francesco di Assisi viene realizzato il primo presepe vivente della storia

32

E’ il 358º giorno del calendario gregoriano. Mancano 7 giorni alla fine dell’anno. Il santo del giorno: san Delfino di Bordeaux. Vescovo. Nascita: metà del IV secolo, Sconosciuto. Morte: 403 circa, Bordeaux, Francia. MARTIROLOGIO ROMANO. A Bordeaux in Aquitania, in Francia, san Delfino, vescovo, che fu unito a san Paolino da Nola da intima familiarità e si adoperò strenuamente per combattere l’eresia priscillianista.

Avvenne oggi:

  • 1223 – Il 24 dicembre 1223, viene  realizzato il primo presepe vivente della storia, che ha reso celebre in tutto il mondo il borgo di Greccio, incastonato tra le rocce a 700 metri di altezza. A Greccio per volontà di Francesco di Assisi prende vita, quindi,  il presepe vivente, prima rappresentazione storica della natività di Cristo.
  • 1294- Dieci giorni dopo il “gran rifiuto” di Celestino V, il cardinale Benedetto Caetani, nato ad Anagni nel 1235, viene eletto papa con il nome di Bonifacio VIII. Il 22 febbraio del 1300 indice il Primo Giubileo con la bolla “Antiquorum habet fide relatio”.
  • 1524 – Muore a Cochin, in India, il navigatore Vasco de Gama, il primo europeo a raggiungere l’India doppiando il capo di Buona Speranza,
  • 1871- A Il Cairo, presso il Khedivial Opera House, viene rappresentata per la prima volta l’Aida di Giuseppe Verdi. L’opera è stata commissionata dal governo egiziano a Verdi per celebrare il grande evento dell’apertura dello stretto di Suez, avvenuta nel 1869.
  • 1914-  Prima guerra mondiale: ha inizio la Tregua di Natale
  • 1971 – Giovanni Leone viene eletto sesto presidente della Repubblica con 518 voti su 1008.
  • 1979- La crisi politica in Afghanistan raggiunge il suo zenith. Dopo le richieste di aiuto da parte del leader afghano Karmal, le truppe sovietiche invaderanno, pochi giorni dopo, il paese asiatico. Per quasi dieci anni l’Afghanistan si trasformerà in un Vietnam russo.