Home Attualità Taurianova: Capitale Italiana del Libro 2024 – Un Trionfo per la Cultura...

Taurianova: Capitale Italiana del Libro 2024 – Un Trionfo per la Cultura Calabrese

51

La Nomina di Taurianova a Capitale del Libro 2024: Reazioni, Sfide e Prospettive

La nomina ufficiale di Taurianova a Capitale italiana del libro 2024 ha suscitato un’accoglienza calorosa in Calabria.   Roberto Occhiuto, presidente della Regione, si è espressamente dichiarato soddisfatto, sostenendo che “la designazione di Taurianova rappresenta un successo di rilevanza regionale ed è un segno tangibile del potenziale straordinario presente nelle nostre comunità, ricche di storia e tradizioni”. Ha inoltre aggiunto che la Calabria è una terra di eccellenze e opportunità, auspicando un buon lavoro all’amministrazione comunale per aver portato la città all’attenzione nazionale e internazionale. Questo dimostra ancora una volta che la cultura può fungere da motore di trasformazione e sviluppo.

Anche Lucia Borgonzoni, sottosegretaria alla Cultura, ha espresso soddisfazione per la decisione della Giuria, sottolineando l’importanza del riscatto territoriale rispetto alla criminalità. Ha enfatizzato il ruolo della cultura come strumento per diffondere la legalità e promuovere lo sviluppo sociale ed economico delle comunità, sostenendo che sia un supporto fondamentale per contrastare la presenza della mafia.

Giusi Princi, vice presidente della Regione, ha elogiato l’Amministrazione comunale e ha evidenziato la motivazione della giuria che ha riconosciuto il grande potenziale di sviluppo e valorizzazione culturale e sociale del territorio. Ha sottolineato che il progetto è stato votato all’unanimità da una giuria autonoma e indipendente, evidenziando che questa designazione rappresenta una pagina importante non solo per Taurianova ma per tutta la Calabria, simboleggiando la strada da percorrere per la crescita e la rinascita della regione.

Filippo Mancuso, presidente del Consiglio regionale, ha inviato le sue congratulazioni alla città di Taurianova e alla sua amministrazione comunale per essere stata selezionata come Capitale italiana del libro 2024 dal ministero della Cultura. Ha sottolineato che questo riconoscimento è un tributo alla ricchezza culturale della Calabria e alla sua vivace comunità letteraria.

Alfredo Antoniozzi, vice capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, ha definito la designazione di Taurianova come capitale del libro 2024 un successo straordinario per la città e per la Calabria nel suo complesso. Emma Staine, assessore regionale alle Politiche sociali e Trasporti, ha espresso il massimo apprezzamento per la proclamazione di Taurianova Capitale del Libro 2024, considerandola un momento di grande riconoscimento per la comunità calabrese