Home Attualità Santo Stefano di Rogliano. La Sindaca elude gli indirizzi forniti dal...

Santo Stefano di Rogliano. La Sindaca elude gli indirizzi forniti dal Consiglio. La capogruppo di minoranza ” La sindaca attui le proposte avanzate dall’opposizione, accolte all’unanimità dal civico consesso ” ( clicca qui per continuare a leggere)

37

Santo Stefano di Rogliano- La Sindaca rispetti gli indirizzi del Consiglio comunale e attui le proposte avanzate dal gruppo di minoranza, accolte all’unanimità dal civico consesso. É questo in

Ida Paola Cerenzia,    capogruppo di ” Comune in Comune”

sintesi il contenuto che emerge dalla nota redatta dal gruppo “Comune in Comune”, inviata alla  Sindaca del luogo, Lucia Nicoletti, affinché attui le indicazioni fornite dal Consiglio  durante la seduta svoltasi nientedimeno  che  il mese di   giugno  dello scorso anno,    su proposta dell’opposizione consiliare, concernente la “intitolazione del viale del cimitero alle vittime del  ”  lockdown” ed a coloro che non hanno fruito di un degno funerale.

Il gruppo consiliare “Comune in Comune”, coordinato da Ida Paola Cerenzia ( nella foto) ,   ricorda alla Sindaca le diverse proposte avanzate  per iscritto e  approvate dal  Consiglio comunale.
Ricorrendo il periodo della commemorazione dei defunti _ ricorda la capo gruppo consiliare Ida Paola Carenza – si pone l’attenzione sulla proposta presentata dai consiglieri di minoranza, nella seduta consiliare tenutasi nel mese di giugno 2020 ed accolta favorevolmente dall’intera assise: intitolare il viale del cimitero alle vittime del lockdown.  Proposta, peraltro, sollecitata nel novembre 2020 , riscontrata con nota prot. 5294 del 10 novembre 2020 rimandando tale intitolazione a tempi meno problematici, relativamente alla situazione epidemiologica. Ebbene, pur essendo trascorso un anno in cui si sono tenute varie manifestazioni , all’interno delle stesse non hanno potuto trovare spazio o meglio voluto (??) trovare il giorno da dedicare agli indirizzi forniti specificatamente dall’organo consiliare. Medesima considerazione vale per la Giornata “plastic free” proposta dallo scrivente gruppo consiliare in data 31 maggio 2021 a cui a distanza di trenta giorni la S.V. rispondeva con nota prot. 3260 rimandando il presunto svolgimento al mese di settembre in quanto l’assessore al ramo avrebbe presumibilmente preso contatti per l’eventuale svolgimento in altro periodo. Siamo ormai a Novembre e della giornata in questione tutto tace.  Medesima considerazione vale per il conferimento della cittadinanza onoaria al Milite Ignoto la cui proposta avanzata dall’opposizione consiliare sotto forma di Mozione non ha trovato ancora attuazione. Il gruppo consiliare sollecita, ancora una volta, la SV a rispettare e onorare quanto  indicato e approvato dal massimo organo democratico, rappresentato  si sottolinea nella nota _ dal civico consesso.