Home Attualità Santo Stefano di Rogliano. Il seggio elettorale di Vallegiannò cambia sede. ...

Santo Stefano di Rogliano. Il seggio elettorale di Vallegiannò cambia sede. Le danze dell’amministrazione comunale e le sue capriole

16
da  destra: Ida Paola Cerenzia e Simona Mancuso

Il seggio elettorale di Vallegiannò cambia sede e sulla nuova destinazione  muta anche l’opinione dell’amministrazione: ieri   trasferimento  impossibile  e irrealizzabile, oggi  invece, concepibile e attuabile. Sullo spostamento del seggio elettorale n. 2 da un locale privato ad una struttura pubblica ,  la riposta della Sindaca ad un’interrogazione proposta dall’opposizione qualche anno addietro,   era stata secca e decisa: impossibile utilizzare i locali dell’asilo Nido . A distanza di qualche anno si registra   la  piroetta e il seggio eletorale verrà  allocato nei locali dell’asilo nido.

Cosa è cambiato nell’amministrazione comunale  per mutare letteralmente opinione sul trasferimento della sezione elettorale di Vallegiannò? E’ questa la domanda  posta dai consiglieri di opposizione  di fronte alla richiesta avanzata dal Comune alla Prefettura di Cosenza sul trasferimento del seggio elettorale,  inizialmente avversato e adesso concretizzato.

La Sindaca – sostiene  l’opposizione consiliare-  guidata da Ida Paola Cerenzia ( nella foto a destra) – non spiega  il perché l’amministrazione abbia letteralmente  mutato opinione sullo spostamento della sezione elettorale, proposta avanzata dall’opposizione e  ritenuta assolutamente inattuabile  in quanto – questa la motivazione espressa in risposta  ad un’interrogazione-   i locali dell’asilo nido non potevano essere adibiti a  sezione elettorale, essendo la struttura gestita  da  una società esterna e non rientrante  nei beni disponibili comunali.

Questa motivazione veniva fornita, per iscritto,  dalla Sindaca in risposta ad una specifica interrogazione avanzata dal gruppo di minoranza, non molto tempo addietro, come risulta dalla corrispondenza acquisita al protocollo digitale.

Alla luce di quanto avvenuto, i  consiglieri del gruppo ” Comune in Comune” hanno avanzato  interpellato la sindacaLucia Nicoletti per  chiedere ” di conoscere le motivazioni che hanno indotto  l’amministrazione comunale a  trasferire la sezione elettorale di Vallegiannò  nei locali dell’asilo nido atteso che la stessa Sindaca, in una precedente risposta fornita  agli interroganti , aveva sostenuto  l’assoluta impossibilità di  ospitare il seggio elettorale  nella struttura comunale , affidata alla gestione di una società esterna.

Tutto ciò premesso la Sindaca non  rileva  che le motivazioni contenute nella  risposta fornita agli interroganti sullo specifico argomento,   contraddicano  nettamente con quanto sostenuto nella risposta  stessa fornita all’interrogazione? Non ritiene che la risposta fornita sia stata dettata più da pregiudizi nei confronti delle proposte avanzate dal gruppo consiliare Comune in Comune che da oggettive valutazioni istituzionali? Non ritiene che l’argomento debba essere esaminato e portato in discussione in consiglio comunale?

Gli interroganti chiedono, pertanto,  quali siano le vere motivazioni che hanno indotto l’amministrazione a cambiare  opinione, trasferendo la sezione elettorale nel plesso adibito ad asilo nido e  ancora  gestito da una società esterna.