Home Attualità Santo Stefano di Rogliano, gli auguri di buon Natale del gruppo di...

Santo Stefano di Rogliano, gli auguri di buon Natale del gruppo di minoranza “Comune in Comune” agli ospiti della Rsa. Dall’esterno della struttura, attraverso il suono delle zampogne viene rotto il silenzio, rievocando tempi lontani

22

 Non ha desistito, anche quest’anno,  dal manifestare vicinanza e bene ai venticinque ospiti della struttura sanitaria assistita;  non ha rinunciato a formulare, in modo diverso ma sentito, gli auguri del Santo Natale ai venticinque ospiti della residenza Sanitaria assistita e al personale dipendente .  Come lo scorso anno, attraverso le vetrate, gli anziani   hanno potuto ascoltare le  melodie natalizie  e  i brani elegantemente eseguiti da due cultori e  maestri degli strumenti a fiato .

Così il gruppo consiliare c ” Comune in Comune”, avvalendosi del talento degli artisti, Sandro e Giuseppe Sottile, ha  voluto ricreare,  attraverso l’ intonazione delle zampogne, la magica atmosfera del Natale. Con le scene e le iniziative messe in atto, il gruppo consiliare, ha voluto    manifestare  quel calore umano, quella  assonanza emotiva che il distanziamento fisico e sociale ha messo a dura prova.  Anche quest’anno  il  luogo prescelto per l’esibizione degli artisti  è stato  lo spazio antistante   visibile dalla vetrata  del finestrone che separa il salone con l’area esterna.  Attraverso la vetrata si intravede     il  gruppo di anziani, seduti in fila  che  al saluto porto  dalle persone esterne alla struttura , rispondono   con  teneri  sorrisi e  gesti amorevoli. Lo    stupore  con cui  viene percepito    l’ annunciato evento   risulta impresso negli occhi di ciascuno:   estesa , infatti, è  l’incredulità  di  poter  ascoltare dal vivo,  canti popolari e    melodie appartenenti al comune   patrimonio culturale  e sociale.  Le scene  e le iniziative messe in atto dal gruppo consiliare di minoranza vengono interpretate  dagli operatori e dagli ospiti della struttura sanitaria,  come  gesto di   speranza e  fiducia verso l’avvio della   normalità che tutti auspicano per uscire dalla solitudine e intraprendere le normali relazioni interpersonali. E’ questo il messaggio racchiuso nell’iniziativa intrapresa dai consiglieri comunali di minoranza .
E proprio sulle note dell’inno Tu scendi delle stelle è  intervenuta ,  Ida Paola Cerenzia, che visibilmente commossa, volgendo lo sguardo a quelle vetrate da cui traspare il viso sorridente di un anziano ,  formula gli auguri  di sereno Natale e buon anno a tutti, estesi  alle   persone “fragili”, bisognose di assistenza e cure continue. “ Abbiamo voluto mantenere fede al nostro impegno, riproducendo anche quest’anno, un clima adeguato al momento natalizio e manifestare la nostra vicinanza alle persone più fragili della nostra comunità che noi non dimenticheremo mai perchè parte delle  nostre realtà locali . Siamo  qui  per augurare a tutti gli anziani , al personale dipendente e alle famiglie,  un sereno Natale”. Agli auguri si uniscono il consigliere neo eletto, Mario   Salerno e Francesco Garofalo.
Da quando è scoppiata la pandemia da Coronavirus gli ospiti della Residenza Sanitaria Assistita di Vallegiannò non hanno potuto godere di un abbraccio, di una carezza da parte delle persone care. Troppo alto il rischio di contagio per una struttura che ospita anziani con disabilità e persone deboli, più esposte alla minaccia del virus.
“Mai come quest’anno è ben gradito questo gesto perché da    molto tempo   i nostri pazienti non hanno potuto  ricevere  un abbraccio fisico e una carezza.
Non possiamo nemmeno scambiare con loro un sorriso perché mascherato dalla mascherina. Ecco perché questi  gesti  di umana solidarietà, di vicinanza sono per tutti Noi una grande cosa – ribadisce un dipendente della struttura.
E mentre il suono delle zampogne si assottiglia , poco lontano dalle telecamere che riprendono le scene che vengono riprese e trasmesse attraverso la pagina fb ” Comune in Comune”, si sente  una  voce commossa  : “Grazie di cuore a tutti Voi  per le emozioni che ci avete regalato”. Un caro abbraccio e tantissimi auguri”.