Home Attualità Santo Stefano di Rogliano – Botta e risposta tra la capogruppo...

Santo Stefano di Rogliano – Botta e risposta tra la capogruppo Consiliare di Minoranza e il Parroco del luogo.

37

Botta e risposta tra il rappresentante della Parrocchia di Santo Stefano di Rogliano e la coordinatrice del gruppo consiliare di minoranza   “Comune in

Comune.  Il parroco del luogo,  don  Franco Spadafora, a distanza di tempo,  ha  tentato di fornire una risposta ai rilievi mossi dal gruppo consiliare di opposizione sulla ” presentazione al Presidente della Repubblica di un cittadino santostefanese per una onorificenza”.  La risposta  fornita dal sacerdote  attraverso i social, ha ottenuto una immediata  replica da parte della coordinatrice della minoranza consiliare, la quale, utilizzando la medesima  eleganza  espressiva e la fermezza che la caratterizzano,  ha  colto  gli aspetti contraddittori esistenti tra la scelta compiuta, gli atti  adottati e  acquisiti al protocollo del Comune, con quanto sostenuto dallo stesso Parroco nella risposta fornita attraverso i social.   Dagli  atti emessi dalla Sindaca, Lucia Nicoletti,  inerenti la proposta  di conferire l’alta onorificenza al suo predecessore, “non si evince- scrive la capogruppo consiliare Ida Paola  Cerenzia –  quanto sostenuto dal Parroco. Si evince, invece-  scrive  l’esponente della minoranza consiliare –  che la Sindaca “concorda con la parrocchia” che la onorificenza vada riconosciuta all’ex sindaco del Comune di Santo Stefano di Rogliano. A sostegno della richiesta concordata, la stessa Sindaca ha allegato, alla nota sopra citata, una “relazione” in favore dell’ex sindaco, “padre dell’attuale assessore comunale alla pubblica istruzione”. Non risulta, ancora, che la Sindaca abbia avanzato proposte di onorificenze per “altre persone del paese” –  aggiunge l’esponente del gruppo di opposizione consiliare- e ciò avvalora ancor di più la tesi da Noi sostenuta- continua Ida Paola  Cerenzia che la scelta sia stata dettata esclusivamente da motivi politici e interessi di gruppo e di parte. La proposta, inoltre, rivela un sapore discriminante, non equo e quindi – conclude la capogruppo consiliare- contestabile nelle sedi istituzionali, alla luce del sole, sia a livello formale che sostanziale. Il Parroco, Don Franco Spadafora,  aveva sostenuto , in risposta ad un post apparso sulla pagina fb di ” Comune in Comune”  “che altre persone” del  paese e di Mangone  sarebbero state inserite  nello stesso elenco perchè meritevoli di riconoscimenti.

La pagina   https://www.facebook.com/profile.php?id=100064044909716 che ogni cittadino può visitare, costituisce la fonte  contenente  la risposta fornita dal Parroco ai diversi interventi  effettuati dal gruppo consiliare di minoranza sulla proposta, avanzata dal Parroco, Don Franco Spadafora e dalla Sindaca, Lucia Nicoletti, per  il conferimento dell’alta onorificenza  ” Cavaliere della Repubblica” all’ex Sindaco del Comune di Santo Stefano di Rogliano. Contiene perfino il filmato curato dal gruppo, estratto dalla Conferenza tenuta dai consiglieri comunali di minoranza presso la sala consiliare del Comune, in data  16 dicembre 2022, nel corso del quale è stata fortemente contestata la proposta avanzata dalla Sindaca e dal Parroco sull’onorificenza  ” Cavaliere della Repubblica”, contestata sia a livello formale che sostanziale.

Il  gruppo consiliare ” Comune in Comune”  annuncia  che , a breve scadenza,  terrà una conferenza   sui temi che caratterizzano la vita sociale ed istituzionale  del paese alla quale saranno invitati a partecipare tutti i cittadini, i rappresentanti delle varie istituzioni e delle associazioni presenti sul territorio.