Home Attualità ” A perenne memoria delle vittime della Pandemia da Covid-19″. Su...

” A perenne memoria delle vittime della Pandemia da Covid-19″. Su richiesta della Minoranza consiliare, il viale del Cimitero di Santo Stefano di Rogliano (CS) dedicato alle vittime del Virus e a quanti non hanno potuto fruire di un degno funerale e di una decorosa sepoltura

33

S. Stefano di Rogliano-  Su richiesta della minoranza consiliare, accolta  all’unanimità dal Civico Consesso, è stata  scoperta una targa  in

KODAK Digital Still Camera

memoria dei deceduti per il Covid-19 e in ricordo di quanti, a causa delle restrizioni normative non hanno potuto godere di un degno funerale e di una dignitosa sepoltura.  ” Ci sono voluti circa due anni per l’attuazione della proposta avanzata in Consiglio comunale dai consiglieri di minoranza  ma ieri finalmente l’iniziativa,  di dedicare il principale viale del cimitero del luogo, contenuta  nell’atto deliberativo dello stesso CC, approvato all’unanimità, si è finalmente avverata.  Dopo la celebrazione della Santa Messa, officiata dal Parroco del luogo, Don Franco Spadafora, si è  dato inizio alla cerimonia della scopertura della targa in ricordo dei defunti per Covid.  La targa, retta da un palo metallico,  con la scritta ” A perenne memoria delle vittime della Pandemia da Covid-19 che   sorge all’ingresso del viale è stata  scoperta dalle autorità locali. A seguire gli interventi della sindaca, Lucia Nicoletti e  del capogruppo della minoranza, Ida Paola Cerenzia. La cerimonia di intitolazione in memoria dei caduti a causa del Covid-19, per il valore morale e sociale esternato in Consiglio comunale,  avrebbe meritato una maggiore  attenzione da parte del Comune   nel promuovere l’evento, favorendo  la partecipazione degli alunni, delle famiglie, delle autorità civili e militari. I consiglieri di minoranza  hanno appreso della cerimonia solo la sera prima dell’evento e non sarebbero stati nemmeno  sentiti o coinvolti sulle modalità organizzative della cerimonia. E’ quanto ribadito  dalla capogruppo consiliare, Ida Paola Cerenzia che al riguardo ha fatto pervenire alla Sindaca una nota  in cui manifesta, a nome dei consiglieri comunali,  un forte rammarico per non aver  coinvolto e reso partecipe dell’evento le scuole e quanti  risultano impegnati nel mondo del volontariato e dell’associazionismo, non solo locale, ma comprensoriale distintosi, in modo particolare,  nel periodo della Pandemia e principalmente nel periodo in cui Santo Stefano, ha sofferto le restrizioni imposte dalla Zona Rossa.