Home Attualità San Valentino: Tra Leggenda e Storia, l’Amore e le Sue Radici. Le...

San Valentino: Tra Leggenda e Storia, l’Amore e le Sue Radici. Le Reliquie di San Valentino: Un Legame Tra Terni e la Calabria

52

Martedì 14 febbraio 2024. E’ il 45° giorno dell’anno, 7ª settimana. IL Santo del giorno: San Valentino: festa degli innamorati! 

MARTIROLOGIO ROMANO. A Terni san Valentino, Vescovo e Martire, il quale, dopo lunga flagellazione messo in prigione, e, non potendo esser vinto, finalmente nel silenzio della mezza notte tratto fuori dal carcere, fu decollato per ordine di Plàcido, Prefetto della città.

Altri santi e venerazioni: S. Cirillo e Metodio, monaci e vescovo, patroni d’Europa

Ha radici antiche e la ricorrenza viene celebrata in gran parte del mondo (soprattutto in Europa, nelle Americhe e in Estremo Oriente) 

 Se incerta rimane la sua evoluzione storica, tuttavia esistono alcuni riferimenti  i quali fanno ritenere che la giornata di san Valentino fosse dedicata agli innamorati già dai primi secoli del II millennio. Fra questi, c’è la fondazione a Parigi, il 14 febbraio 1400, dell'”Alto Tribunale dell’Amore”, un’istituzione ispirata ai princìpi dell’amor cortese. Il tribunale aveva lo scopo di decidere su controversie legate ai contratti d’amore, ai tradimenti e alla violenza contro le donne. I giudici venivano selezionati in base alla loro familiarità con la poesia d’amore

Le radici pagane di San Valentino, festa degli innamorati, erano sfrenate e disinibite. Poi arrivò un papa che cristianizzò la festa.

La tradizione di San Valentino, festa degli innamorati risale all’epoca romana, nel 496 d. C., quando l’allora papa Gelasio I volle porre fine ai lupercalia, gli antichi riti pagani dedicati al dio della fertilità Luperco.

Questi riti si celebravano il 15 febbraio e prevedevano festeggiamenti sfrenati ed erano apertamente in contrasto con la morale e l’idea di amore dei cristiani.

Si  sostiene  che risalga al IV secolo a.C.: i romani veneravano il dio Lupercus con dei riti particolari consistenti nell’individuare donne e uomini che avrebbero dovuto vivere insieme in intimità per un anno. La chiesa pose  fine a quest’usanza, introducendo la festa di San Valentino, come santo dell’amore!  La  tradizione  narra che da lui dipendano alcuni miracoli amorosi: una coppia di innamorati che il vescovo incontrò, mentre stavano litigando, fecero pace quando il santo fece volare intorno a loro decine di coppie di piccioni.  Da tempi remoti  in tutto il pianeta si  festeggia l’amore in modo romantico e le coppie si scambiano doni, un gesto nel quale si racchiude il senso della ricorrenza.

Esistono però molti Santi di nome Valentino, e, a parte il fatto che tutti furono martiri, non si sa molto di loro.

Il primo, nato a Interamna (oggi Terni) nel 176, proteggeva gli innamorati, li guidava verso il matrimonio e li incoraggiava a mettere al mondo dei figli. La letteratura religiosa (e non storica) descrive il santo come guaritore degli epilettici e difensore delle storie d’amore.

Le Reliquie di San Valentino: Un Legame Tra Terni e la Calabria

Il giorno di San Valentino, in Calabria si trovano le reliquie del santo patrono degli innamorati. È una storia affascinante che collega la nostra regione al vescovo di Terni. Nel maggio del 1710, le sacre reliquie giunsero al convento dei frati Cappuccini di Belvedere Marittimo.

Ogni anno, il 14 febbraio, gli innamorati celebrano questa ricorrenza. In passato, gioiellieri, ristoratori e fioristi godevano di affari floridi, anche se oggi la situazione economica è cambiata. Tuttavia, l’amore e l’attenzione verso il partner rimangono immutati.

Le fonti storiche ci raccontano della sua vita, dei miracoli compiuti e del suo martirio, avvenuto intorno alla metà del IV secolo.

Una curiosità lega Terni, la storia delle reliquie di San Valentino e la Calabria. Le reliquie del santo sono custodite gelosamente anche nel convento dei frati Cappuccini di Belvedere Marittimo, grazie alla donazione di un certo Francesco Cipollina nel 1710.

La tradizione di San Valentino risale all’epoca romana, quando papa Gelasio I spostò la festa degli innamorati al 14 febbraio, in contrasto con i riti pagani dei lupercalia, celebrati il 15 febbraio.

San Valentino è considerato il protettore degli innamorati, legato a storie di generosità e riconciliazione, come quella della donazione della dote a una ragazza povera o dell’invito a tenere unite le mani con una rosa per riconciliare due giovani litiganti.

AVVENNE OGGI

349 – A Strasburgo vengono uccisi 2000 ebrei sospetti di diffondere la Peste Nera

1876 – Alexander Graham Bell fa domanda di brevetto del telefono

1918 – L’Unione Sovietica adotta il calendario gregoriano (1º febbraio secondo il calendario giuliano)

1924 – Viene fondata la IBM

1929 – Strage di San Valentino: Al Capone stermina la banda rivale di Bugsy Moran

1936 – LA AG Weser vara il primo di 162 U-Boot (l’ultimo sarà varato il 1º marzo 1945)

1945 – Bombardamento di Dresda

1979 – A Kabul, estremisti musulmani rapiscono l’ambasciatore statunitense in Afghanistan, Adolph Dubs, che rimarrà ucciso in una sparatoria tra i suoi rapitori e la polizia

1985 – Il reporter della CNN Jeremy Levin viene liberato dalla prigionia in Libano

1989 – Il primo di 24 satelliti del sistema GPS viene messo in orbita

La Union Carbide accetta di pagare 470 milioni di dollari al governo Indiano, per i danni causati nel disastro di Bhopal del 1984

2003 – Muore la pecora Dolly, il primo mammifero frutto di clonazione

2005 – In California viene fondata la piattaforma web Youtube

redazione giornalistica www.ecodellavalle.it

Indirizzo email: francogarofalo@gmail.com

Fonte:  https://www.focus.it/cultura/storia/san-valentino-storia-https://it.wikipedia.org/wiki/San_Valentino_(festa)