Home Attualità San Valentino, festa degli innamorati. Nel Savuto si esprime ancora ...

San Valentino, festa degli innamorati. Nel Savuto si esprime ancora con il linguaggio dei fiori

33

San  Valentino nel Savuto, festa degli innamorati. La ricorernza ha anche qui radici antiche e  parla  soprattutto  con il linguaggio dei fiori. In un precedente articolo, dedicato al santo del giorno e agli avvenimenti più significativi verificatesi in questo giorno, abbiamo dedicato spazio alla ricorrenza, alla nascita e  alla sua diffusione in gran parte del mondo.

Ma come si manifesta la ricorrenza nel comprensorio del Savuto?  Come accennato la festa degli innamorati nel  comprensorio, attraversato dall’omonimo fiume,  parla con il linguaggio dei fiori, sovente accompagnati da altri doni, scambiati tra la coppia. Lo sanno bene i fiorai che  si approvvigionano di diverse varietà di fiori all’interno dei quali il colore  dominante  dovrà essere  il  rosso.     L’omaggio floreale, quindi,  si conferma nel Savuto,  simbolo della festa degli innamorati.

E il  classico mazzo di fiori,   si conferma  ancora oggi il vero simbolo degli innamorati, con una stima che nel nostro Paese si attesta intorno  a  12 milioni di fiori. La  pandemia in atto potrebbe incidere negativamente sul dato registrato negli anni passati. Con il sostegno del buon pensiero, auguriamo che questa ricorrenza induca tutti ad amare ancor di più la vita, incentivando il rispetto verso il prossimo, verso il futuro.

Ma ritorniamo a riflettere sulla ricorrenza e sul linguaggio dei fiori.  Come tutti i linguaggi che si veicolo attraverso la  comunicazione non verbale, devono essere conosciuti e decodificati per evitare incresciose interpretazioni e ambiguità. Per chi ha difficoltà di pronunciare la parola “ Ti amo” i fiori corrono in aiuto, sostengono la gestualità, introducono nel campo delle emozioni.

Iniziamo col dire che  la composizione numerica del  mazzo assume una sua particolare rilevanza. Nel rispetto delle “tradizioni”,   dovrà  essere composto da un   numero dispari di fiori. Le varietà, i colori, le sfumature, la freschezza e la confezione,  contempleranno anche un significato da non sottovalutare.

La varietà ed il colore incidono, infatti,  sull’aspetto complessivo del  partecipare l’intensità  sentimentale: amore appassionato, candido, perfetto, appena sbocciato, unico, indescrivibile..

Se si vuole  rendere partecipe di un amore appassionato, fervente, il colore rosso  sarà l’ideale. In questo caso si può ricorrere ai garofani rossi , insieme ai  fiori di camelia. Un abbinamento di  sentimenti:  passione  e  candore, contemplati in questa confezione.

Se  il sentimento che si vuole esprimere attraverso il linguaggio dei fiori vuole essere affiancato alla sincerità, il ricorso alle viole ed ai non di scordar dimè  incornicerà  un  romantico  messaggio.

Di fronte ad un amore appena sbocciato non ci sarà   migliore omaggio floreale che non si componga  da fiori bianchi:  gigli e margherite  potrebbero  essere i fiori ideali.    Se invece si ritiene che l’amore sia costruito su una roccia, nella perfezione, unico al mondo, indescrivibile, la scelta dei fiori  non potrà che  indirizzarsi verso  i tulipani.

Presentiamo alcuni esempi del significato  che assumono i fiori:
Rosa Rossa = Passione; Garofano Rosso = Energia; Tulipano rosso = Dichiarazione d’Amore

Rosa = Amore
Giglio = Purezza
Papavero = Riconoscenza
Rosa Gialla = Infedeltà
Viola del Pensiero = Ricordo
Edera = Amicizia Profonda
Gardenia = Simpatia
Margherita = Bontà
Narciso = Vanità
Primula = Speranza
Vischio = Fortuna
Orchidea = Totale dedizione
Bucaneve = Speranza
Tulipano giallo = Amore disperato
Viola Blu = Fedeltà
Viola bianca = Modestia
Lavanda = Sfiducia
Anemone = Abbandono
Non ti scordar di me = Amore vero
Glicine = Amicizia

La redazione giornalistica www.ecodellavalle.it

Indirizzo email: francogarofalo1@gmail.com