Home Attualità Sabato 4 febbraio 2023, Giornata mondiale contro il cancro. Obiettivo è aumentare...

Sabato 4 febbraio 2023, Giornata mondiale contro il cancro. Obiettivo è aumentare la consapevolezza, incoraggiare la ricerca scientifica e migliorare l’accesso ai trattamenti per tutti i pazienti. Nel corso del 2022 è stato infatti calcolato che in Italia vi siano state circa 391.000 nuove diagnosi di tumore, 14.000 in più di cui quasi 205.000 fra gli uomini e 186.000 fra le donne, escludendo i tumori della cute non melanomiNel corso del 2022 è stato infatti calcolato che in Italia vi siano state circa 391.000 nuove diagnosi di tumore, 14.000 in più di cui quasi 205.000 fra gli uomini e 186.000 fra le donne, escludendo i tumori della cute non melanomi

54

La Giornata Mondiale contro il Cancro è un evento annuale promosso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità

(OMS) per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lotta contro il cancro e per promuovere l’importanza della prevenzione, della diagnosi precoce e dei trattamenti adeguati. La data del 4 febbraio è stata scelta in onore di l’Uomo di scienza Umberto Veronesi, un oncologo italiano che ha dedicato la sua carriera alla lotta contro il cancro.

L’obiettivo di questa giornata è quello di aumentare la consapevolezza e la comprensione della malattia, incoraggiare la ricerca scientifica e migliorare l’accesso ai trattamenti per tutti i pazienti, ovunque nel mondo. In tutto il mondo, vengono organizzate attività ed eventi per celebrare la Giornata Mondiale contro il Cancro, tra cui conferenze, passeggiate per la salute, campagne di sensibilizzazione e raccolte di fondi per la ricerca.

In sintesi, la Giornata Mondiale contro il Cancro serve a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla importanza della lotta contro il cancro e a promuovere la prevenzione, la diagnosi precoce e i trattamenti adeguati per combattere questa malattia globale.    

Rispetto al 2020, nel 2022 i nuovi casi di tumore si stima che siano aumentati dell’1,4 per cento circa per gli uomini e dello 0,7 per cento per le donne.

Nel corso del 2022 è stato infatti calcolato che in Italia vi siano state circa 391.000 nuove diagnosi di tumore, 14.000 in più di cui quasi 205.000 fra gli uomini e 186.000 fra le donne, escludendo i tumori della cute non melanomi.

Lo afferma il rapporto “I numeri del cancro 2022”, frutto della collaborazione tra AIOM (Associazione italiana di oncologia medica), AIRTUM (Associazione italiana registri tumori), Fondazione AIOM e PASSI (Progressi nelle aziende sanitarie per la salute in Italia).

La sopravvivenza in Italia a 5 anni dalla diagnosi

A cinque anni dalla diagnosi, secondo i dati dell’ultimo Rapporto Aiom-Airtum, si registra una sopravvivenza del 63% nelle donne (in cui il tumore più frequente è quello mammario) e del 54% negli uomini. Risultati importanti anche nel paragone con quelli di altri Paesi europei, che testimoniano la qualità dell’assistenza oncologica nel nostro Paese, che si colloca ai vertici sia in Europa che nel mondo.

Per approfondire: