Home Attualità S. Stefano di Rogliano, informazioni di interesse plurale postate solo sulla...

S. Stefano di Rogliano, informazioni di interesse plurale postate solo sulla pagina del gruppo “Arcobaleno”.

31

Giungono alla nostra redazione  diverse segnalazioni da parte di cittadini, provenienti da altre regioni e paesi, che lamentano difficoltà  nell’ attingere  informazioni dal sito istituzionale del Comune di S. Stefano di Rogliano.   Nel sito non si individuerebbero notizie  di interesse pubblico che invece emergono altrove. Molte verrebbero  postate sulla pagina  social del gruppo “Arcobaleno”,  byssando di fatto l’accesso alla conoscenza di tutti.

Il sito internet è finalizzato a diffondere a tutta la comunità e non solo quella residente informazioni utili, facilitando  l’accesso e la fruizione dei servizi erogati dalle istituzioni locali, stimolando l’utilizzo delle nuove tecnologie.

La segnalazione è stata corredata da una foto che riportiamo per correttezza di informazione nella quale “si informa la cittadinanza che il Presidente f.f. della regione Calabria ha emanato un’ordinanza che raccomanda fortemente l’effettuazione del tampone rapido antigenico per tutti coloro che siano rientrate in calabria nelle 72 ore precedenti l’ordinanza…” .

 

Il  cittadino ha segnalato  il fatto dopo essere giunto a destinazione. Appresa la notizia da un familiare, che risulterebbe nell’elenco degli amici del gruppo “Arcobaleno”,   la persona interessata per scrupolo è stata costretta a ritornare indietro,  immettersi nuovamente sull’autostrada, raggiungere la città dove nella sede USCA di Cosenza ha effettuato  il tampone gratuito.

Un disagio che avrebbe potuto evitare se l’avviso  fosse stato inserito anche nel sito istituzionale e non solo in un luogo  riservato ad una  sola parte della popolazione. “ E’ mia abitudine- prima di mettermi in viaggio – ha riferito, inoltre,  il nostro interlocutore- rivolgere uno sguardo al sito comunale prima di fare le valigie  per evitare che in questo periodo di ordinanze e avvisi vari  possa andare incontro a qualche inconveniente.

Sul sito non appariva nulla al momento della partenza e al momento dell’arrivo a destinazione. A quanto pare anche adesso molte notizie che dovrebbero essere di dominio pubblico verrebbero,   invece,  apprese solo attraverso una pagina  che,  per sua natura assume  caratteristiche private, essendo la gestione affidata  a singoli ( e quindi a interessi di gruppo, di parte),  e non alla pubblica amministrazione che dovrebbe  tutelare  e difendere  gli interessi collettivi.  Il problema sarà portato a conoscenza degli amministratori comunali ai quali si chiederanno spiegazioni in merito. Rimane inteso conclude il nostro cittadino santostefanese di origine – che ciascuno é libero di pubblicare sulla propria pagina ciò che desidera. Il problema -conclude-   é che la stessa notizia, di interesse pubblico di competenza comunale non venga  pubblicata sul sito dell’Ente che ha emanato l’avviso stesso.