Home Attualità Rossi, governatore della Toscana: siamo sicuri che la scelta giusta, come in...

Rossi, governatore della Toscana: siamo sicuri che la scelta giusta, come in Umbria, sia candidare imprenditori di successo?

41

Enrico Rossi è dal 2010 Presidente della regione Toscana. Non ha peli sulla lingua- come si sul dire- e dice la sua in merito alla candidatura alla presidenza della regione calabria, anche se anticipa che “non sta a me dire chi dovrà essere candidato presidente per la sinistra in quella regione” .
Apprendo sui social – scrive il Presidente della Toscana- che in Calabria si vorrebbe candidare l’imprenditore Talarico, che fa cravatte di buona fattura.
Non sta certo a me dire chi dovrà essere candidato presidente per la sinistra in quella regione.
Ma mi chiedo: un operaio, un sindacalista, una partita iva, un intellettuale, un ricercatore, un insegnante, un infermiere, proprio non riusciamo a trovarli?
In Finlandia i socialisti hanno vinto con un sindacalista.
Da noi siamo proprio sicuri che la scelta giusta, come in Umbria, sia candidare imprenditori di successo?
Non ho nulla contro gli imprenditori che in molti casi stimo e apprezzo se investono, creano lavoro, pagano le tasse e rispettano i lavoratori.
Però dovremmo almeno stabilire un principio di parità e di alternanza: una volta un imprenditore e una volta un operaio. Mi sembrerebbe più giusto. Sarebbe anche il caso di verificare se c’è un minimo di esperienza e attitudine a fare politica.
Tutto qui.
Ora datemi del comunista che me lo prendo volentieri.
Fin qui il pensiero di Rossi, espresso con chiarezza sui social. Cosa penseranno i colleghi di partito che in termini di pochi giorni hanno visto defilare il noto imprenditore Florendo Rubbettino, declinando l’invito rivolto dal segretario Zingaretti ? Cosa penserà lo stesso imprenditore Talarico che è ritornato sui passi dichiarando la disponibilità a candidarsi alla Presidenza della Regione Calabria?
L’opinione espressa sui social da Enrico Rossi, Presidente della Toscana, una delle poche Regioni rimaste nelle mani della sinistra, potrebbe avere delle conseguenze sull’ipotesi della candidatura individuata nella persona del noto imprenditore Talarico? Staremo a vedere.