Home Attualità Regionali 2019, Aiello, Abramo, Misaggi e ...

Regionali 2019, Aiello, Abramo, Misaggi e Occhiuto in corsa per la candidatura a Governatore. Aiello favorito dalle vicende politiche?

17

Le grandi manovre politiche sono iniziate da tempo per individuare, nell’ambito della coalizione del centro destra, il soggetto con un alto profilo professionale e politico da sottoporre al vaglio elettorale , nella speranza di riconquistare la guida della regione Calabria. I nomi che si fanno strada nell’ambito del centro destra sono diversi, tra questi figurano l’ex Senatore Aiello, il sindaco di Catanzaro Abramo, il medico Misaggi e il Sindaco di Cosenza Occhiuto. Al momento diventa compito arduo ipotizzare chi potrà essere investito dell’ambita candidatura a governatore, pur se alcune ipotesi possono essere tracciate sulla base delle considerazioni tratte dai vari interventi registrati a livello regionale, nazionale e sulla base anche degli equilibri territoriali. Vi è da dire che i giochi, come consuetudine, si svolgeranno nella capitale e poco contano le volontà espresse dagli esponenti locali che si ispirano sovente a interessi di gruppi o di potere. Roma, infine, deciderà il candidato Governatore che, come insegna la tradizione e la storia politica calabrese, entrerà a far parte degli intrattenimenti inerenti le spartizioni e gli equilibri interni alla coalizione nazionale. La ricerca della “quadra” non riguarda solo l’interno della coalizione ma anche l’interno dei Movimenti e dei partiti facenti parte della medesima coalizione che, in nome dell’orgoglio territoriale, reclamano la guida della regione. Il capoluogo reclama, a giusta ragione, che il candidato Presidente sia espressione del centrodestra catanzarese . Da diverse legislature, alla città capoluogo, per giochi interni, è stata preclusa la possibilità di convogliare su un proprio candidato il forte consenso popolare di cui gode appunto il centrodestra non solo nella città ma anche nella provincia. Il banco di prova saranno le elezioni provinciali di Catanzaro. Un risultato favorevole ascritto alla coalizione del centro destra e al suo candidato Presidente, Sergio Abramo, attuale Sindaco di Catanzaro, andrà a irrobustire la rivendicazione della canditura alla presidenza della regione Calabria.
In questo caso, si aprirebbero grosse possibilità per l’ex sen del centro destra Piero Aiello, stimato professionista e punto di riferimento del centro destra calabrese.
Attorno alla candidatura di Piero Aiello si andrebbe a consolidare quell’unità di intenti che fa leva sul popolarismo democratico, sull’agire intenzionale per promuovere idee, progetti ed energie in grado di dare lustro a tutto il territorio calabrese. I vertici regionali e nazionali del centro destra dovranno, comunque, fare i conti con la realtà dei fatti e la scelta del candidato, se pur affidata alla capitale, non potrà che tenere in debita considerazione gli indirizzi che gli elettori hanno fornito alla classe dirigente del centro destra. Se gli indirizzi e gli indicatori hanno senso, la candidatura alla presidenza della giunta regionale è proiettata favorevolmente sulla città di Catanzaro. Ma la politica, come si sul dire, è l’arte dell’impossibile. E fino all’ultimo secondo della presentazione del candidato a Governatore della Calabria e delle liste, tutto sarà circoscritto nell’alveo dell’incertezza e degli improvvisi ripensamenti.