Home Attualità Raduno dei Sindaci Calabresi: Rosaria Succurro alla testa della protesta contro il...

Raduno dei Sindaci Calabresi: Rosaria Succurro alla testa della protesta contro il Ddl Calderoli

83

Rosaria Succurro, leader regionale dell’ Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) annuncia un raduno dei sindaci per il 13 febbraio in merito al Ddl Calderoli, il quale è definito come “Provvedimento ingiusto, privo di garanzie per i cittadini e nessun coinvolgimento dei Municipi”.

Il ruolo istituzionale di Rosaria Succurro, in qualità di Presidente della Provincia di Cosenza, assume un’importanza politica sia all’interno di Forza Italia, il partito di cui fa parte, sia all’interno della coalizione di centro-destra, dove le posizioni divergono riguardo alla proposta del Ministro Calderoli, rappresentante della Lega.

Con la nostra iniziativa pubblica ‘No alla divisione dell’Italia’, promossa dall’Anci Calabria, noi sindaci dei Comuni calabresi esprimiamo il nostro forte dissenso verso il disegno di legge sull’autonomia differenziata attualmente in corso”, afferma la Presidente Rosaria Succurro, precisando: “La manifestazione è programmata per martedì 13 febbraio. Alle 10 del mattino, sarò presente al sit-in di fronte alla Prefettura di Cosenza, mentre ogni altro sindaco della Calabria protesterà presso la Prefettura competente per il proprio Comune. In tal modo, saremo tutti rappresentati presso le cinque Prefetture regionali e una delegazione del Consiglio dell’Anci Calabria presenterà a ciascun prefetto un documento unitario redatto da noi sindaci.