Home Attualità Premio Amaro Silano, tutti i vincitori

Premio Amaro Silano, tutti i vincitori

57

“Nella giornata internazionale della libertà d’informazione dedichiamo questo riconoscimento alla memoria del giornalista Alessandro Bozzo, caduto sulla strada del riconoscimento di quella libertà e a tutti i giornalisti che dentro e fuori dalle redazioni galleggiano in un mondo precario e alle prese con bavagli e censure”.
Si è conclusa con la sentita dedica degli scrittori premiati Matteo Dalena, Alessandra Carelli e Sergio Aquino al compianto giornalista di “Calabria Ora”, la IV edizione del premio letterario “Amaro Silano” 2016/2017 la cui cerimonia di premiazione si è svolta nei giorni scorsi presso la sala “De Cardona” del centro direzionale BCC Mediocrati di Rende.
La giuria del premio, ideato e diretto da Luigi Speciale, presieduta da Vincenzo Ferraro e composta da Francesco Calomino, Mariella Chiappetta, Francesca Pirrone e Giuliana Spadafora, ha scelto cinque opere di grande spessore culturale.
Per la sezione “saggistica” ex aequo tra gli stessi Sergio Aquino con il libro “Anatomia di una disfatta” edito da Pellegrini e Matteo Dalena che insieme ad Alessandra Carelli ha firmato “Ricovero Umberto I. La prigione degli inutili”, edito da Falco. Per la sezione narrativa altro ex aequo tra “Gelusa” (Dalla Costa) di Loredana Nigri e “Il ricordo sconnesso” (Falco Editore) scritto da Simona Stammelluti. Nella sezione poesia dialettale calabrese affermazione per Gregorio Viglialoro, con “Echi e Risonanze” (Nuova Santelli Edizioni). Diverse le menzioni d’onore e i premi speciali (fonte LaC news) assegnati per meriti nel campo letterario, artistico, sociale, sportivo e della ricerca.
Menzioni:
Francesco Gallo (“Le Dee di Olimpia” – Ultra Editore) e Giusy Staropoli Calafati (“Saverio Strati – non un meridionalista ma il meridione in sè che parla”, Disoblio Edizioni) per la saggistica. Rocco Giuseppe Greco (“Il campo verde di notte” – Ferrari editore), Mario Schiumerini (“I racconti di nonno Mario – Aletti editore”), Nicola Russo (“Favola di città” – Blanco edizioni), Angelina Brasacchio (“Il vestito della sposa” – Editore liberetà), Diletta Sposato (“Il vento di cristallo” – Montedit editore) e Rita Fiordalisi (“L’ultima carezza di Vincenzo” – Editoriale progetto 2000) per la narrativa. Per la poesia “Pensieri e ricuordi” di R. Mannelli – Edibios.

Premi speciali:
Premio “Giovani” agli allievi dell’Istituto Comprensivo di Mangone Marcello Altomare, Carmela De Luca, Vincenzo Orrico, Samuele Sicilia, Jennifer Vescio, accompagnati dall’insegnante Rosanna Caino.
Premio “Merito scolastico” a Ida Sicilia, allieva della classe V D del Liceo Classico B. Telesio.
Premio “Studio dei fenomeni culturali” a Davide Carpino.
Premio “Cultura delle tradizioni” a Luisa Falcone Addante.
Premio “Memorie di Calabria” all’editore Franco Alimena.
Premio “Alla carriera sportiva” a Giorgio Trocini.
Premio “Alla carriera per la poesia dialettale” ad Antonio Martire.
Premio “Solidarietà sociale” ad Ettore Cozza.
Premio “Divulgazioni culturali” a Ugo Bellantoni, Francesco Deodato e Rosario Dibilio.
Premio “Narrativa per ragazzi” ad Assunta Morrone.
Premio “La storia negata” ad Antonio Ballarati.

La cerimonia di premiazione ha registrato la partecipazione di un nutrito e qualificato pubblico. Un fatto che – come sottolineato dagli organizzatori – “mira a valorizzare la cultura, il talento e le eccellenze dei nostri territori”. Nel corso della serata è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dell’avvocato Ernesto d’Ippolito. Madrina dell’evento la professoressa Marina Del Sordo.