Home Attualità Paterno Calabro, chiusura delle scuole. Fanno discutere le motivazioni dell’ordinanza della...

Paterno Calabro, chiusura delle scuole. Fanno discutere le motivazioni dell’ordinanza della Sindaca

38

“Chiusura della scuola di Paterno Calabro, di ogni grado di istruzione, dal 31 ottobre 2020 al 08 novembre 2020, salvo diverse e nuove disposizioni da parte degli organi sovra-comunali”. Le motivazioni che sorreggono il provvedimento  hanno attirato l’attenzione di molti in quanto legate a problemi di natura “psicologica” .Le  particolari motivazioni contenute nel provvedimento hanno attratto l’’attenzione della giornalista Selvaggia Lucarelli che scrive su  Tpi: Sono le ragioni della decisione a lasciare piuttosto sconcertati, perché per la prima volta hanno a che fare con un’emergenza sanitaria ma “psicologica”. Insomma commenta Lucarelli- i bambini hanno paura , meglio lasciarli a casa”. Ma  cosa dice l’ ordinanza,  n° 36 del 30 ottobre 2020,  a firma della prima cittadina  del Comune,  dove visse e operò per molto tempo San Francesco di Paola?

I L  I N D A C O del Comune di Paterno Calabro, Lucia Papaianni,  ha emanato l’ordinanza sulla base  dei numeri dei contagi positivi  riguardanti la scuola di Piano Lago degli ultimi giorni” che – secondo quanto riportato nel provvedimento avrebbero “ avrebbe  determinato nella popolazione studentesca e cittadina una forma di psicosi di contagio seppur la scuola di Paterno Calabro non presenta alcun caso positivo e non vi è imputabile alcuna promiscuità con i contagiati posti precedentemente in isolamento domiciliare precauzionale ed oggi in quarantena”.

Nella stessa ordinanza, si evidenzia come “la diffusione dei fenomeni dissociativi nei più svariati quadri diagnostici, con storie traumatiche dello sviluppo, può essere considerata anche in una dimensione psicopatologica che deve essere necessariamente evitata”. Tutto ciò premesso, O R D I N A la chiusura per il periodo intercorrente tra il giorno 31/10/2020 ed il giorno 08/11/2020 con rientro in classe e quindi in presenza, salvo nuove e diverse disposizioni degli organi sovra-comunali, per la data del 09/11/2020 del plesso scolastico di Paterno Calabro per meri e soli fini di tutela psico-fisica della popolazione scolastica mirata a prevenire una situazione di disagio e paura che potrebbe determinare risvolti negativi sulla crescita dei piu’ piccoli, che invece deve essere preservata e rispettata oltre che, è necessario e preminente un’educazione alla devozione dell’altro. D I S P O N E −che la presente ordinanza sia pubblicata all’Albo Pretorio comunale; − la trasmissione della presente ordinanza al Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Mangone – Grimaldi per la comunicazione all’organo docente e l’attivazione della didattica a distanza.

Le  particolari motivazioni contenute nel provvedimento  non sono sfiggite all’attenzione  della famosa  giornalista,  Selvaggia Lucarelli che scrive su  Tpi: Sono le ragioni della decisione a lasciare piuttosto sconcertati, perché per la prima volta hanno a che fare con un’emergenza sanitaria ma “psicologica2. In somma commenta Lucarelli- i bambini hanno paura , meglio lasciarli a casa”.

Di parere diverso, chiaramente,  sono  altri  cittadini che sostengono questa nuova e diversa visione  tracciata nell’ordinanza, apparsa sul sito istituzionale del Comune.