Home Attualità Parenti, emergenza Covid-19. La minoranza interroga il Sindaco e presenta una mozione

Parenti, emergenza Covid-19. La minoranza interroga il Sindaco e presenta una mozione

39

I consiglieri comunali di minoranza,  Pasquale Veltri, Roberto Guarascio e Ubaldo Lupia,interrogano il Sindaco per sapere e conoscere quali siano “le iniziative che I’Amministrazione intende assumere per mitigare il più  possibile le difficolta che I’espandersi dell’epidernia ha causato sia alla vita sociale della popolazione che alle attivita produttive/commerciali”. Alla richiesta di informazioni,  il Gruppo consiliare,  affianca una mozione contenente una serie di proposte finalizzate ad alleviare le  difficoltà  cui va incontro la comunità ed i settori maggiormente colpiti dalla crisi emergenziale  cui è piombato il paese.

Gli interroganti nella premessa fanno riferimento alle notizie che pervengono dal Governo secondo le quali  a “far data dal 4 Maggio si dovrebbe dar corso, seppur in modo graduale e con l’ausilio dei dovuti dispositivi di sicurezza, all’apertura delle attivita produttive nonchè ad un alleggerimento delle restrizioni oggi a carico dei cittadini” nonchè  alla stesura del bilancio di previsione comunale  per l’anno 2020 per giustificare le proposte avanzate a sostegno delle attività produttive presenti sul territorio e per contenere la diffusione del covid-19.

Secondo i consiglieri comunali le risorse potrebbero essere recuperate dai   risparmi di spesa ottenuti  in seguito alla chiusura anticipata delle scuole e non solo (spese riscaldamento, spese gasolio trasporti scolastici, spese mensa scolastica, spese energia elettrica ecc. ecc. )

I Consiglieri comunali sintetizzano  nella mozione le seguenti proposte:

1)     Acquistare un congruo numero di mascherine da distribuire alla popolazione (almeno n° 10,000);

2)    Sanificare tutte le strade comunali e spazi pubblici ricreativi                (villette comunali Parenti, villetta Cannavina,

area picnic Bocca di Piazza, campo bocce Parenti ecc. ecc.) prima del 4 Maggio;

3)    Sanificare tutti gli Uffici pubblici o di use pubblico (Municiplo, Biblioteca, Edifici Scolastici, Palazzo Ricciulli,

ex Ambulatorio medico, Palazzetto dello sport, Spogliatoi Campi di Calcio, Delegazione Bocca di Piazza, centro ricreativo Favali, ecc.);

 

4)    Prevedere per le attivita produttive/commerciali soggette a chiusura obbligatoria imposta (Bar, Pasticcerie,

Pizzerie, Ristoranti, Pub, Alberghi, Agriturismi, Floral, Parrucchieri, Studi Dentistici, Fisioterapisti, Negozi, Meccanici, Gommisti, Carrozzieri, ecc. ecc.) l’esonero totale per II 2020 dei tributi inerenti I Rifiuti Solidi Urbani e l’Acqua;

 

5)     Prevedere per le attivita produttive/commerciali soggette a chiusura obbligatoria imposta (Bar, Pasticcerie,Pizzerie, Ristoranti, Pub, Alberghi, Agriturismi, Fiorai, Parrucchieri, Studi Dentistici, Fisioterapisti,  Negozi, Meccanici, Gommisti, Carrozzieri, ecc, ecc.) l’esonero parziale (almeno 50%) per II 2020 dell’IMU.

 

 

 

 

Pa renti,

 

2,,ZO

I CONSIGL  R  OMUN

eltri                  a   scio — f          b is