Home Attualità “Giornata mondiale contro il lavoro minorile”. Tema: “Protezione sociale universale per porre...

“Giornata mondiale contro il lavoro minorile”. Tema: “Protezione sociale universale per porre fine al lavoro minorile”.

22

Domenica 12 giugno 2022 si celebra la Giornata mondiale contro il lavoro minorile –  Il tema di questa significativa e importante ricorrenza è  “Protezione sociale universale per porre fine al lavoro minorile”. Nel mondo- ricordiamo-  più di 240 milioni di bambine/i,  compresi tra i 7 e i 17 anni, vengono sfruttati per lavori pesanti. La maggior parte di loro non può frequentare la scuola.   Anche l’Europa non sfugge a questo dramma. Leggere le loro storie, il modo in cui vengono trattati, sfruttati significa comprendere e prendere coscienza  come  a milioni di bambini nel mondo vengano derubati dalla loro infanzia,  dal diritto di giocare, studiare ed essere accuditi, seguiti nell’ambito delle proprie famiglie. Scoprire che molti lavorano, insieme alle loro famiglie, nell’agricoltura,  nelle miniere, nelle cave, nei laboratori, negli opifici in condizioni disumane è un atto di violenza che si consuma nei confronti degli essere umani più vulnerabili, ma è  anche un’aberrante comportamento contro la civiltà ed i diritti sacrosanti degli uomini.   Per lavorare nelle fabbriche i bambini vengono sovente  costretti a rimanere lontano dalle loro famiglie per molto tempo. Questi lavori, duri e svolti in ambienti sovente malsani,  provocano malattie professionali e a volte incidenti che  determinano  gravi difficoltà anche  in età  adulti, con le conseguenze facilmente prevedibili sul piano della qualità della vita.  Molte  sono le organizzazioni che aiutano i bambini sfruttati,  tra queste si annoverano  Unicef e Unesco. Queste organizzazioni risultano impegnate quotidianamente a realizzare  scuole, ospedali e servizi  al fine di   permettere ai bambini sfruttati di avere un futuro. In altri casi li preparano al mondo del lavoro con una formazione professionale adeguata che può essere utile anche per la vita quotidiana.

Il fine della  Giornata,  istituita nel 2002 dall’Organizzazione Internazionale del lavoro (OIL), l’agenzia delle Nazioni Unite che promuove la giustizia sociale e i diritti sul lavoro,  è quello di richiamare l’attenzione della società civile, in particolare dei governi, di datori di lavoro e organizzazioni dei lavoratori, sull’urgenza di adottare misure per porre fine alle forme di sfruttamento di bambini e adolescenti nel mondo del lavoro. Il tema della odierna ricorrenza   “Protezione sociale universale per porre fine al lavoro minorile”. Proposto dall’OIL a conclusione della V Conferenza mondiale sul lavoro minorile tenutasi a Durban in Sudafrica in cui, il 20 maggio 2022, si è inteso adottare  l’Appello all’azione di Durban sull’eliminazione del lavoro minorile che propone una serie di misure “immediate ed efficaci” volte a contrastare il lavoro minorile. In particolare a curare  le  cause profonde, ed  a rilanciare e intensificare attività di prevenzione.. In questa giornata, l’OIL chiede ai governi di aumentare gli investimenti nei sistemi e nei programmi di protezione sociale, per proteggere i bambini e le bambine dal lavoro minorile.