Home Attualità “Museo itinerante a cielo aperto”. La proposta del giornalista Omar...

“Museo itinerante a cielo aperto”. La proposta del giornalista Omar Falvo per promuovere e valorizzare le bellezze dei borghi dei Comuni di Marzi, Carpanzano e Scigliano ( clicca qui per continuare a leggere)

37
Omar Falvo

Da anni studia le bellezze presenti nella Valle del Savuto, individuate  negli alberi monumentali di Marzi, nella Pietra di Giocchino da Fiore, nel Mantello di Carlo V a Carpanzano, nelle Chiese di Scigliano, nell’arte custodita nelle Chiese di  Rogliano e in tantissime opere naturalistiche  offerte dall’intero territorio.  Si potrebbe – sostiene il giornalista Falvo. appassionato  nel raccontare lo splendore della valle attraversata l’omonimo fiume- con un pizzico di cooperazione tra le istituzioni,  saldare un piano di lavoro innovativo per il futuro dell’intera zona.  La proposta di realizzare ” Un museo a cielo aperto”  è  contenuta nella  pec  indirizzata  ai sindaci  di Marzi, Carpanzano e Scigliano affinchè si attivi un tavolo, di lavoro  al fine di  avviare una discussione sulla possibile   realizzazione dell’idea-progetto :  “Museo a cielo aperto, tra enoturismo, storia, leggenda e turismo religioso”.

Un pacchetto 4.0 con un raffinato contorno. Quale?  Il giornalista Falvo individua   nel rinomato e raffinato  vino del Savuto, prodotto dalle aziende disseminate nei tre Comuni, Marzi,  Carpanzano e Scigliano  il tocco di classe per assaporare ancora di più lo splendore delle bellezze emergenti dalle terre del Savuto,  armonizzate e rese fertili dalle antiche acque del fiume, dal clima e dal sole che  nutre i  prodotti e illumina l’arte  costruita dalla natura e dal talento dell’uomo della zona.

La proposta ha una sua peculiarità ed è destinata ad allargarsi ad altri Comuni che presentano risorse e ricchezze  che meritano di essere divulgate, promosse  al di fiori dei contesti locali perchè appartenenti ad un patrimonio socio-culturale  comune a tutti e tutte.