Home Attualità Martedì 29 dicembre 2020: il Santo del giorno. Avvenne oggi

Martedì 29 dicembre 2020: il Santo del giorno. Avvenne oggi

33

Martedì 29 dicembre:  il Santo del giorno. Avvenne oggi ( 1891 – brevettata la radio, 1971 Giovanni Leone presta giuramento come sesto Presidente della Repubblica Italiana)

 

Il 29 dicembre è il 363º giorno del calendario gregoriano (il 364º negli anni bisestili). Mancano 2 giorni alla fine dell’anno.

Santi del giorno: San Davide (Re)   San Tommaso Becket,  protettore di bottai e di fabbricanti di spazzole.

Davide è  il secondo re d’Istraele  durante la prima metà del X secolo a.c.

Tanzio da Varallo, Davide e Golia, ca. 1625, Pinacoteca civica, Varallo ( Fonte: wikipedia)

Le sue vicende, risalenti all’epoca ebraica, sono raccontate nel primo e nel secondo libro di samuele, nel  primo libro dei re e nel primo libro delle Cronache.

Pastore, Re, Santo, Profeta e Poeta: questi sono i titoli di David. E la sua condizione è quella di peccatore, ma di peccatore pentito, lavato dal pianto sincero e amarissimo.

E’  un giovane pastore, quando viene condotto presso il Re Saul, perché col suo canto lenisca la tetraggine del sovrano diffidente.

Egli affronta il gigante Golia, armato di sola fionda. Golia ride di lui. Ma il giovane pastore e cantore, sicuro di sé, rivolge all’avversario le parole che non declinano: « Tu vieni a me con la spada, la lancia, lo scudo. Io invece vengo nel nome del Signore ». E nel nome dà Signore, scaglia il sasso che abbatte Golia, simbolo della potenza terrena, sempre vinta da chi agisce ed opera nel nome del Signore.

Tuttavia questo eroe, questo grande Profeta, questo altissimo Poeta, questo glorioso Re, pecca. Egli è un uomo: il suo corpo è impastato di fango; dal suo grasso fermentano le iniquità; il suo cuore è un grumo di passioni: « Ecco, nell’iniquità sono stato generato e nei peccati mi generò mia madre ».

Riconosce la sua indigenza, invoca il perdono: « Abbi pietà di me, Signore Secondo la tua misericordia. Con la tua grande clemenza togli i peccati miei Lava le mie iniquità. Dal mio peccato mondami Riconosco il mio delitto. Il mio peccato è dinanzi a me ».

Re, poeta, profeta. E Santo, secondo la Chiesa, per il dolore accettato e quasi invocato, come fuoco divoratore sulla sua odiata iniquità, sul suo peccato confessato e maledetto.

MARTIROLOGIO ROMANO. Commemorazione di san Davide, re e profeta, che, figlio di Iesse il Betlemita, trovò grazia presso Dio e fu unto con olio santo dal profeta Samuele, perché regnasse sul popolo d’Israele; trasportò nella città di Gerusalemme l’Arca dell’Alleanza del Signore e il Signore stesso gli giurò che la sua discendenza sarebbe rimasta in eterno, perché da essa sarebbe nato Gesù Cristo secondo la carne

  • Avvenne oggiMartedì 29 dicembre: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo
  • 1891 – Thomas Edison brevetta la radio
  • 1915 – Prima battaglia di Durazzo: la Marina austriaca viene sconfitta dalla flotta combinata dell’Intesa composta dalla Marina britannica, francese e italiana.
  • 1940 – Battaglia d’Inghilterra: la Luftwaffe sgancia bombe incendiarie su Londra, provocando almeno 3.000 vittime tra i civili
  • 1964 – Giuseppe Saragat presta giuramento come quinto Presidente della Repubblica Italiana; era stato eletto il 28 dicembre con 646 voti su 963
  • 1971 – Giovanni Leone presta giuramento come sesto Presidente della Repubblica Italiana
  • 1978 In Spagna  entra in vigore la nuova Costituzione approvata dalle Corti generali
  • 1996 – Il governo del Guatemala e i capi dell’Unione Rivoluzionaria Nazionale Guatemalteca firmano un accordo di pace che pone fine a 36 anni di guerra civile
  • 1997 – Hong Kong: a causa di una epidemia di influenza potenzialmente mortale, vengono uccisi oltre un milione di polli
  • 1998 – I capi dei Khmer Rossi chiedono scusa per il genocidio in Cambogia che negli anni settanta fece oltre 1 milione di vittime
  • 2006 – Il Regno Unito termina di restituire agli Stati Uniti 42.5 milioni di sterline del prestito Lend-Lease usato durante la Seconda guerra mondiale