Home Attualità Martedì 26 luglio 2022. Il santo del giorno: santi Anna e Gioacchino....

Martedì 26 luglio 2022. Il santo del giorno: santi Anna e Gioacchino. Avvenne oggi: Hillary Clinton diventa la prima donna di uno dei due maggiori partiti politici statunitensi a poter correre per la presidenza degli Stati Unit

90
E’  il 207° giorno del calendario gregoriano. Mancano 158 giorni alla fine dell’anno. Santi Anna e Gioacchino. Genitori della Vergine Maria. Patroni di:VillongoGarzigliana. San Gioacchino è il protettore dei nonni. Sant’Anna è la protettrice di scultori, straccivendoli, merlettaie, lavandaie, ricamatrici, sarte, navigatori, minatori, fabbricanti di calze, guanti e scope, cardatori e orefici.
Etimologia: Anna, nome biblico, derivante dall’ebraico “hannah”, “colui che ha ricevuto la grazia di Dio”, è tra i più diffusi in Italia e nel mondo. E’ di particolare importanza nell’onomastica cristiana, in quanto è il nome della madre della Madonna.
MARTIROLOGIO ROMANO Memoria dei santi Gioacchino e Anna, genitori dell’immacolata Vergine Maria Madre di Dio, i cui nomi sono conservati da antica tradizione cristiana.
Avvenne oggi

1953 – Fidel Castro guida un attacco infruttuoso alla caserma della Moncada, dando il via alla Rivoluzione cubana

1956 – Il leader egiziano Gamal Abd el-Nasser nazionalizza il Canale di Suez, attirandosi il biasimo internazionale

1968 – Guerra del Vietnam: Il leader dell’opposizione sudvietnamita, Truong Dinh Dzu, viene condannato a cinque anni di lavori forzati per aver proposto la formazione di un governo di coalizione come metodo per muoversi verso la fine della guerra

1970 – Matrimonio di Al Bano e Romina Power

1983 – L’intensa ondata di calore che interessa gran parte dell’Europa fa registrare in molte città italiane le temperature più elevate della storia; a Firenze la massima raggiunge +42,6 °C

2005 – A Mumbai cadono in 24 ore 99,5 centimetri di pioggia provocando allagamenti che uccideranno 1.094 persone

2016 – Hillary Clinton diventa la prima donna di uno dei due maggiori partiti politici statunitensi a poter correre per la presidenza degli Stati Uniti