Home Attualità Marco: in transizione di Genere, uomo e futuro genitore al quinto mese...

Marco: in transizione di Genere, uomo e futuro genitore al quinto mese di gravidanza

90

Diventa uomo e, al tempo stesso, futura genitrice. Una situazione complessa si manifesta nel caso di un giovane residente a Roma, che, in una fase avanzata della sua transizione di genere, ha fatto una sorprendente scoperta: è al quinto mese di gravidanza. Il protagonista di questa vicenda, a cui attribuiremo il nome di Marco, ha sempre avvertito un profondo disconoscimento del proprio corpo, identificandosi come uomo piuttosto che come donna. Pertanto, ha intrapreso un lungo e impegnativo percorso di cambiamento di genere. Prima l’iter psicologico per confermare l’incongruenza di genere, seguito dalle terapie ormonali. Il suo aspetto fisico ha iniziato a mutare, con la crescita di una barba e il graduale accentuarsi delle caratteristiche maschili.

Ha proceduto all’eliminazione delle tracce del suo corpo precedente, sottoponendosi a una mastectomia per rimuovere il seno. Il percorso ha raggiunto un punto così avanzato che il Tribunale ha autorizzato la correzione dell’assegnazione di genere e il cambio di nome nei documenti ufficiali. La sua identità precedente è stata completamente sostituita: Marco è diventato Marco anche agli occhi dello Stato. Tuttavia, durante la preparazione per l’intervento, è emerso improvvisamente che Marco era in attesa al quinto mese. La notizia è stata riportata da “Repubblica” e ripresa da alcune testate giornalistiche.

La principale preoccupazione sarebbe legata alle terapie ormonali, che potrebbero aver causato danni al nascituro. Marco ha sempre vissuto un profondo disagio nel suo corpo di donna e sofferenza intensa e persistente dovuta alla percezione di un’identità di genere incongruente con il sesso biologico. Di conseguenza, ha intrapreso un lungo percorso di transizione, modellando gradualmente la sua apparenza in modo maschile per riflettere finalmente la sua vera identità.

. L’ultimo passo da compiere per completare la transizione è l’isterectomia, ovvero la rimozione dell’utero. Durante gli esami e le visite prima dell’intervento, è emerso il fatto che Marco era in stato interessante.