Home Attualità Macabro ritrovamento tra gli scogli dello Stretto a Villa San Giovanni

Macabro ritrovamento tra gli scogli dello Stretto a Villa San Giovanni

61

Il corpo di una neonata avvolto in un velo e nascosto in uno zaino trovato da un pescatore a Villa San Giovanni. Sul posto Polizia di Stato e carabinieri per le indagini.

Era avvolto in un velo e inserito in una busta di plastica, il tutto contenuto all’interno di uno zaino abbandonato tra gli scogli di fronte al mare dello Stretto di Messina.

È stato trovato così, di prima mattina, da un pescatore, il corpo senza vita di una neonata a Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, nelle vicinanze degli imbarcaderi dei traghetti per la Sicilia.

L’uomo che ha fatto la macabra scoperta ha immediatamente allertato la Polizia di Stato e, poco dopo, sul luogo del ritrovamento sono giunti gli agenti del commissariato di Villa San Giovanni e della squadra mobile di Reggio Calabria, che hanno informato il magistrato di turno. Sul posto sono intervenuti anche il medico legale e gli esperti della polizia scientifica, incaricati di effettuare i rilievi e raccogliere il maggior numero di elementi possibile per chiarire l’accaduto, oltre ai carabinieri.