Home Attualità “L’Italia si cura con il lavoro” è lo slogan scelto per questa...

“L’Italia si cura con il lavoro” è lo slogan scelto per questa edizione da CGIL, Cisil e Uil. Mentre il direttore di libero sostiene”: Mai come quest’anno la Festa dei lavoratori è ridicola”

68

LItalia si cura con il lavoro” è lo slogan scelto per questo Primo Maggio da CGIL, CISL e UIL, per ribadire unitariamente il valore della centralità del lavoro, per ricostruire su basi nuove il Paese ed affrontare con equità e solidarietà le gravi conseguenze economiche e sociali della pandemia. Il perdurare dell’emergenza pandemica non consente di organizzare in presenza fisica i grandi cortei dedicati alla Festa dei lavoratori, la ricorrenza sarà comunque celebrata in modo diverso per ricordare le lotte per i diritti portate avanti nel passato da tutti i lavoratori. Un momento di riflessione attorno alle emergenze che si stanno registrando nel mercato  e su  il territorio   cosa fare   per far ripartire  il sistema produttivo del Paese nel segno dell’unità, della responsabilità e della coesione.

In questo panorama si inserisce qualche pensiero discordante . E’ il  caso del direttore di Libero  Vittorio Feltri che a proposito della Festa del 1 maggio: “Mai come quest’anno la Festa dei lavoratori è ridicola e un controsenso rispetto alla realtà nella quale viviamo. Coloro che vogliono lavorare infatti non possono a causa dell’emergenza sanitaria. Bisognerebbe chiamarla la festa dei disoccupati: purtroppo nel nostro Paese le abitudini non cambiano mai, abbiamo appena festeggiato il 25 aprile, una celebrazione degli antifascisti che ancora oggi fanno la guerra a dei fantasmi. Non rinunciamo a queste liturgie grottesche: anche oggi che è tutto chiuso e non c’è niente che ci faccia pensare al lavoro. Cerchiamo di essere, non dico intelligenti che ci viene difficile, ma almeno seri abolendo queste ricorrenze stupide che sono ripetitive. Invece di festeggiare il lavoro che non c’è, almeno festeggiamo qualcosa che c’è, ovvero la disoccupazione”.