Home Attualità L’igiene delle mani: difesa quotidiana contro germi e malattie

L’igiene delle mani: difesa quotidiana contro germi e malattie

57

Scienza e pratica per una salute pubblica rinforzata. Perché è così importante ricordarci di lavare le mani?

Ogni 5 maggio, su iniziativa dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, si celebra la Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani, un richiamo globale all’importanza di questo gesto semplice ma cruciale. Le mani, infatti, sono uno dei principali veicoli di trasmissione di germi e batteri responsabili di molte malattie comuni, dall’influenza alla gastroenterite. Lavare le mani regolarmente è una pratica fondamentale per prevenire la diffusione di queste patologie.

In occasione della Giornata dell’igiene delle mani, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha ripreso il messaggio del 2023 Save lives: clean your hands” (Salva vite: igienizza le mani), per mantenere alta l’attenzione sull’igiene delle mani, soprattutto negli ambienti di assistenza e di cura, ma anche in comunità.  È una procedura semplice e a basso costo, che, se eseguita in modo corretto, previene efficacemente la trasmissione di molte malattie infettive.

Campagna dell’OMS

Il tema OMS della campagna per la Giornata mondiale per l’igiene delle mani 2024 è il seguente: “Perché è così importante ricordarci di lavare le mani?” Perché aiuta a fermare la diffusione di germi pericolosi negli ambienti di assistenza e di cura”. 

La scienza conferma che l’igiene delle mani non è solo una questione di pulizia personale, ma un pilastro della salute pubblica. In contesti come le scuole, i luoghi di lavoro e i mezzi pubblici, dove la condivisione di spazi è elevata, l’igiene delle mani diventa particolarmente critica per ridurre il rischio di infezioni.

Il corretto lavaggio delle mani richiede l’uso di acqua calda e sapone, con una frizione delle mani per almeno 20 secondi, assicurandosi di pulire accuratamente anche sotto le unghie e tra le dita. Quando non è possibile utilizzare acqua e sapone, i disinfettanti a base di alcol sono un’alternativa efficace.

In definitiva, l’igiene delle mani è un’abitudine semplice ma cruciale per la prevenzione delle malattie e la tutela della salute personale e collettiva. Il 5 maggio rappresenta un’importante occasione per sensibilizzare e promuovere questa pratica all’interno delle comunità, rafforzando così la nostra difesa contro le malattie infettive.

Il Ministero della Salute indica alcuni semplici suggerimenti pratici da utilizzare nella vita di tutti i giorni.

QUANDO È IMPORTANTE LAVARSI O IGIENIZZARSI LE MANI?

  • PRIMA di toccarsi occhi/naso/bocca, di mangiare, di assumere farmaci o somministrare farmaci ad altri;
  • PRIMA E DOPO aver maneggiato alimenti soprattutto se crudi, aver usato i servizi igienici, aver medicato o toccato una ferita, aver toccato una persona malata, aver toccato un animale;
  • DOPO aver frequentato luoghi pubblici (negozio, ambulatorio, stazione, palestra, scuola, cinema, bus, ufficio, etc.) e, in generale, appena si rientra in casa, maneggiato la spazzatura, utilizzato soldi, toccato altre persone.

COME SI EFFETTUA CORRETTAMENTE IL LAVAGGIO O L’IGIENE DELLE MANI?

Per maggiori informazioni visita le pagine dedicate