Home Attualità La Fusione dei Comuni: Un Passo Avanti per Cosenza e il Suo...

La Fusione dei Comuni: Un Passo Avanti per Cosenza e il Suo Futuro”

38

Gianluigi Caputo, vicepresidente del Consiglio regionale, commenta la conferenza stampa del Partito Democratico: «Le loro osservazioni indicano che stiamo procedendo nella giusta direzione; le preoccupazioni sono ingiustificate.

Accoglie con favore le dichiarazioni dei consiglieri regionali del Pd riguardo alla fusione dei Comuni. È importante sottolineare la loro sincerità intellettuale e il desiderio di arricchire positivamente il dibattito sulla creazione della Città Unica tra Cosenza, Castrolibero e Rende. Questo argomento è cruciale per il presente e il futuro, e rappresenta l’unica strada da seguire nell’interesse dell’intera comunità. Questo è quanto dichiarato Pierluigi Caputo, vicepresidente del Consiglio regionale e promotore della legge sulla fusione della “Grande Cosenza”.

«La conferenza stampa del Partito Democratico – continua Caputo – conferma in modo chiaro che l’impulso fornito dalla maggioranza del governo regionale sulla questione della “Città Unica” è stata e continua ad essere la scelta corretta. C’è una forte volontà di dare nuovo slancio e nuove prospettive al territorio di Cosenza. Apprezzo gli atteggiamenti aperti sull’argomento. La Città Unica non è solo un desiderio di pochi, come dimostrano le diverse voci che si uniscono alla volontà di procedere con la fusione, che rappresenta l’unica strada praticabile per un territorio che cerca le migliori opportunità. Abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare nel rispetto del confronto democratico, nell’interesse di tutti i cittadini. Come hanno sottolineato anche i colleghi del Partito Democratico, il mondo della politica ha il dovere di essere in prima linea nel promuovere il cambiamento. Questo è il nostro ruolo. Senza essere vincolati da alcuna appartenenza, guardando effettivamente alle necessità dei territori. Chi si oppone con preoccupazioni ingiustificate dimostra ancora una volta di non essere allineato con questa visione. E ciò è motivo di dispiacere».