Home Attualità La Forza dell’Informazione: Promuovere e Proteggere la Libertà di Stampa

La Forza dell’Informazione: Promuovere e Proteggere la Libertà di Stampa

78

Affrontando le Sfide Attuali con un Giornalismo Costruttivo e Responsabile

3 maggio 2024, in Italia e nel mondo si celebra la “Giornata Mondiale della Libertà di Stampa. Una ricorrenza che invita tutti a riflettere sull’importanza cruciale della libertà di informazione, un pilastro fondamentale delle società democratiche contemporanee. Questo diritto non solo consente ai media di svolgere un ruolo essenziale nel fornire un flusso costante di informazioni alle comunità, ma anche di garantire la trasparenza delle istituzioni pubbliche e promuovere il pluralismo delle opinioni. Tuttavia, la libertà di stampa è spesso minacciata da varie fonti, inclusi governi autoritari, attività criminali e tentativi di censura. È cruciale difendere e promuovere attivamente questo diritto in tutto il mondo, poiché è essenziale per sostenere la democrazia e una società aperta.

La giornata internazionale della libertà di stampa, istituita nel 1993 dall’UNESCO, ci offre l’opportunità di commemorare i principi sanciti nella Dichiarazione di Windhoek e di valutare lo stato attuale della libertà di stampa in tutto il mondo. Quest’anno, le celebrazioni si concentrano su Santiago del Cile, con un focus particolare sull’importanza del giornalismo nel contesto dell’attuale crisi climatica.

Inoltre, in Italia, si celebra anche la Giornata Nazionale dell’Informazione Costruttiva (GNIC), un’iniziativa volta a promuovere un giornalismo più positivo e costruttivo. Questo evento, coordinato dal Movimento Mezzopieno, coinvolge giornalisti, redazioni e testate locali e nazionali per stimolare un giornalismo che contribuisca al benessere della società.

Nonostante le sfide poste dalla crescente diffusione dei nuovi media e dalle questioni etiche e educative legate al controllo della qualità dell’informazione, è importante riconoscere il valore unico dell’informazione attraverso i mezzi tradizionali. Il giornalismo stampato continua a offrire una prospettiva autentica e riflessiva, essenziale per garantire la trasparenza e il coinvolgimento del pubblico. Mentre affrontiamo le sfide del mondo contemporaneo, dobbiamo ribadire il nostro impegno a sostenere e difendere la libertà di stampa come fondamento della democrazia e della società aperta.  Il 3 maggio rappresenta il momento in cui il concetto di libertà di stampa deve trasformarsi in azione concreta, in esempio tangibile e in manifestazione di coraggio. È un dovere dedicare un pensiero a tutti i giornalisti, sia calabresi che italiani e stranieri, che quotidianamente mettono a rischio la propria vita per difendere il diritto all’informazione. È un dovere, oggi più che mai, commemorare coloro che hanno sacrificato la propria vita solo per aver scelto di raccontare la verità e essere portatori di libertà (Fg)

Articolo 21 della nostra Carta Costituzionale:

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure”.