Home Attualità Il Presidente Mattarella e il Ministro del Lavoro in Calabria. Benvenuti in...

Il Presidente Mattarella e il Ministro del Lavoro in Calabria. Benvenuti in Calabria

71

Un tour tra aziende e impegno sociale contro la disoccupazione

Oggi, il 30 aprile 2024, il Capo di Stato, Sergio Mattarella, insieme al Ministro del Lavoro, faranno tappa a Castrovillari, in coincidenza con la vigilia del Primo Maggio. Un giorno di rilievo per la Calabria, regione caratterizzata da una delle più alte percentuali di disoccupazione del Paese.

L’evento, in occasione della Festa dei Lavoratori, sarà focalizzato su due incontri presso altrettante aziende nel cuore del Distretto agroalimentare della provincia cosentina, evidenziando l’eccellenza locale. Le aziende Gias di Mongrassano e Assolac di Castrovillari avranno l’onore di accogliere il Capo di Stato, sottolineando il ruolo cruciale del lavoro nella regione.

Accanto a Sergio Mattarella, sarà presente anche il Ministro del Lavoro, Marina Elvira Calderone. Questo evento, annunciato dal presidente di Confindustria Cosenza, Giovan Battista Perciaccante, è considerato un momento di grande rilevanza, capace di mettere in luce le potenzialità del territorio calabrese e l’importanza del lavoro per la crescita economica.

A dare il benvenuto al Capo di Stato saranno presenti anche il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, il prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella, la presidente della Provincia, Rosaria Succurro, e i sindaci locali.

Nei giorni precedenti, l’organizzazione della visita, gestita dalla Prefettura di Cosenza, ha lavorato per garantire che tutto proceda senza intoppi. L’agenda del Quirinale prevede l’inizio della visita alle 11, con la prima tappa presso la Gias di Mongrassano, seguita dalla visita alla cooperativa Assolac di Castrovillari, leader nella raccolta e commercializzazione del latte vaccino in Calabria.

Si ricorda che in passato il Presidente Mattarella ha visitato la Calabria in diverse occasioni, mostrando sempre il suo impegno verso la regione. Tra queste visite, si ricorda quella successiva al tragico naufragio di Cutro nel febbraio 2023, dove ha reso omaggio alle vittime, e quella a Pizzo nel settembre 2021 per l’inaugurazione dell’anno scolastico nell’istituto nautico.