Home Attualità Scopri il segreto per alleviare o sconfiggere lo stress nel XXI secolo:...

Scopri il segreto per alleviare o sconfiggere lo stress nel XXI secolo: oggi 7 novembre “Giornata Mondiale Contro il Male del Millennio (di Franco Garofalo – sociologo)

58

Oggi, 7 novembre 2023, si celebra  la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sullo Stress, istituita dall’International Stress Management Association di Londra per aumentare la consapevolezza sui pericoli legati all’eccesso di stress. Questo problema è così significativo che

l’Organizzazione Mondiale della Sanità lo ha definito “il flagello del XXI secolo”. In Italia, secondo indagini condotte, si stima che il 90% della popolazione ne sia colpito.

Lo stress può avere origine da una vasta gamma di situazioni, ma in generale, possiamo considerarlo come la risposta del nostro corpo a situazioni esterne conflittuali, mentre cerca di ristabilire un nuovo equilibrio interiore. Anche se le cause possono risultare oscure, esistono numerosi approcci per alleviare i sintomi.  Tra questi, rientra l’attività fisica moderata, che favorisce la liberazione di endorfine benefiche per il nostro benessere, insieme a tecniche specifiche di respirazione e rilassamento mentale e muscolare.

Lo stress si  presenta con  sintomi diversi tipo spossatezza o depressione, mal di testa e attacchi di panico, ansia e insonnia, variazioni di peso, caduta dei capelli o tic. Sintomi e forme possono essere diverse da individuo ad individuo e dalle condizioni che portano un essere umano a convivere con questo disturbo che si manifesta sotto molteplici forme, siano evidenti o subdole.

Che cos’è lo stress?

Lo stress rappresenta la reazione psicologica e fisiologica che il nostro organismo  mette in atto di fronte a compiti, difficoltà o eventi della vita percepiti come eccessivi o pericolosi. In una situazione di stress, si avverte una forte  sollecitazione  mentale ed emotiva. Il Termine di derivazione inglese, “stress” definisce la massima torsione che viene raggiunta da un cavo prima di spezzarsi, in medicina riguarda ogni causa (fisica, chimica, psichica) che esercita sull’organismo, una azione prolungata, uno stimolo dannoso, che provoca una reazione. Lo stress, quando risulta prolungato nel tempo, può portare a  diverse problematiche per la salute, dalle più semplici alle più gravi, perché altera il sistema immunitario: malattie della pelle, bocca secca e vuoti di memoria, e, nei casi più gravi, anche problemi cardiaci

Come si manifesta lo stress?

Quando  si è  stressati,  l’ organismo entra in uno stato di allarme generale: il battito cardiaco aumenta, la respirazione diventa affannosa o toracica, si sperimenta un senso di agitazione interna e i pensieri diventano veloci e catastrofici, concentrati sul futuro e sugli impegni.

Per gestire lo stress, esistono varie strategie efficaci:

 

  1. Attività fisica regolare: Anche solo 30 minuti al giorno di camminata veloce possono contribuire ad alzare il nostro umore e a ridurre lo stress. L’attività fisica stimola la produzione di endorfine, conosciute come gli “ormoni della felicità”.
  2. Tecniche rilassanti: La meditazione, lo yoga, il tai chi e altre attività rilassanti possono risultare di grande aiuto nel mitigare lo stress. Queste pratiche promuovono il rilassamento sia mentale che muscolare.
  3. Definire obiettivi e priorità: La definizione di obiettivi chiari e la programmazione delle attività possono contribuire a ridurre la sensazione di sovraccarico e stress. L’organizzazione del proprio tempo e delle attività può aumentare il senso di controllo sulla propria vita.
  4. Evitare possibilmente di stare  in contatto con  persone eccessivamente  stressate oppure trascorrere molto tempo  davanti allo schermo, Tutto ciò   causerebbe  un aumento dei livelli di cortisolo nel sangue la cui percentuale varia a seconda la persona che abbiamo di fronte: conoscenti o familiari. ricercare fonti che spronano al sorriso.

Vi è da dire, comunque,  che ciascun individuo possiede  proprie soglie di tolleranza allo stress e limiti alle  sollecitazioni che provengono dall’esterno e le risposte variano a seconda  la risposta e le sensibilità possedute dal singolo soggetto.

Punto di vista sociologico

Ciò premesso, dal punto di vista sociologico lo stress  coinvolge molteplici  e complessi complessi, inclusi i fattori legati alle dinamiche di gruppo,  alle dinamiche sociali, alla  fretta, ai  ritmi intensi e  alle pressioni insopportabili. Iniziamo ad analizzare  questi aspetti  per poi  discutere dell’età e dell’entità dell’esperienza dello stress.

Fattori sociologici e dinamiche di gruppo: Lo stress, come accennato,  è una risposta dell’organismo e della mente a una serie di stimoli negativi o pressioni esterne. Nel contesto sociologico, le dinamiche di gruppo possono influenzare notevolmente l’esperienza dello stress. Ad esempio, le aspettative sociali, le norme di comportamento e la pressione sociale possono contribuire ad accrescere  l’accumulo di stress. Le dinamiche di gruppo possono anche indurre  a una maggiore competizione, comparazione e conformità alle aspettative sociali, il che può  accrescere  il livello di stress tra gli  appartenenti al gruppo. La nostra vita ricordiamo è fatta di  relazioni e  da questi processi possiamo diminuire o accrescere i livelli del benessere e del malessere.

Fretta e ritmi intensi: La società  contemporanea  è  caratterizzata da ritmi intensi e dalla fretta. Le tecnologie moderne, come i dispositivi mobili e Internet, hanno contribuito ad  accelerare  il flusso di informazioni ma anche  le aspettative di risposta rapida. Questa costante connessione può  indurre  a una sensazione di urgenza e nel contempo ad una incapacità   di staccarsi dal lavoro o dalle responsabilità, aumentando così il livello di stress. La frenesia della vita quotidiana può  limitare anche  il tempo necessario  per riposarsi, per  rilassarsi e per gestire adeguatamente lo stress, evitando di  oltrepassare  i confini per accedere  negli spazi del  ” super stress”, aumentando rischi seri per la propria salute. Staccare o interrompere le “particelle” che conducono al super stress è rilevante ma anche complesso nel comprendere il pericolo  a cui si va incontro se la soglia supera il limite della tolleranza individuale.

Stress legato alle dinamiche sociali: I processi interazionali   svolgono un ruolo significativo nello stress. Le tensioni nelle relazioni familiari, l’isolamento sociale o l’esperienza di discriminazione possono essere fonti di stress considerevole. Inoltre, le aspettative sociali legate a ruoli di genere, successo professionale e realizzazione personale possono esercitare una pressione significativa sugli individui, contribuendo così ad accrescere il livello di  stress.

Soffrono tutti di stress? Lo stress è un’esperienza universale, e nessuno è immune da esso. Gli individui di tutte le fasce d’età possono sperimentare lo stress, ma le fonti e l’intensità dello stress possono variare notevolmente. Ad esempio, gli studenti possono sperimentare lo stress legato agli esami, mentre i genitori possono essere stressati dalle responsabilità familiari e lavorative. Gli anziani possono affrontare lo stress legato alla salute o all’isolamento sociale.

Età e stress: Non esiste una fascia di età in cui l’individuo possa ritenersi  completamente indenne dallo stress in quanto lo stress fa parte proprio  della condizione umana.  Vi è da sottolineare, comunque, che  la capacità di affrontare lo stress può variare con l’età,   l’esperienza, le conoscenze, la cultura e la consapevolezza.  Le persone più giovani possono avere meno esperienza nella gestione dello stress, ma allo stesso tempo possono essere più resilienti. Gli individui, che si annoverano nella fascia degli adulti,  possono avere maggiore esperienza nella gestione dello stress, ma possono essere più vulnerabili a certi stress legati al processo di invecchiamento.

E’ importante quindi ricercare fonti che spronino al sorriso e al relax. Per trovare fonti che ti ispirino il sorriso e il relax, puoi considerare le seguenti opzioni: Video e immagini online; musica rilassante: Ascoltare musica calma e rilassante può aiutarti a rilassarti. Libri e podcast positivi; mindfulness e meditazione

Social media: segui account e pagine sui social media che condividono contenuti positivi e ispiranti. Molte persone condividono citazioni motivazionali, aforismi e momenti felici. Natura e animali: guardare foto o video di paesaggi naturali. Commedia: la risata è uno dei modi migliori per rilassarsi. Guarda commedie, spettacoli comici o video divertenti su piattaforme . Arte e creatività: esplora l’arte e la creatività visitando gallerie d’arte online o seguendo artisti sui social media che condividono opere ispiratrici.

Ricorda che la scelta delle fonti dipende dai tuoi gusti personali, quindi cerca contenuti che ti fanno sentire bene e ti aiutano a rilassarti

Lo  stress  ovvero il ” super stress” è un problema sociologico complesso che coinvolge fattori legati alle dinamiche di gruppo, alle dinamiche sociali, alla fretta e ai ritmi intensi cui l’individuo è sottoposto quotidianamente e costantemente per far fronte alle esigenze e alle risposte provenienti dalla comunità in cui si vive, si lavora e si relaziona.   Possiamo concludere sostenendo che la  gestione dello stress è un’abilità importante che può essere sviluppata e affinata lungo tutto il corso della vita. Franco Garofalo ( sociologo)