Home Attualità Il giorno della memoria nel Savuto tra ricordi, manifestazioni e riflessioni....

Il giorno della memoria nel Savuto tra ricordi, manifestazioni e riflessioni. La scuola protagonista nel perpetuare la memoria.

26

Il giorno della memoria nel Savuto tra ricordi, manifestazioni e riflessioni.
La scuola protagonista nel perpetuare la memoria.
Numerose iniziative si snodano sul territorio, all’interno e all’esterno delle istituzioni pubbliche. Alle scuole soprattutto viene demandato e affidato il compito di far riflettere le giovani generazioni sul valore che si attribuisce alla giornata della memoria.
E’ all’interno delle classi che si forma, in primo luogo, la coscienza della persona, la quale è chiamata costantemente a confrontarsi con la diversità e le ricchezze culturali offerte dall’attuale società. Ed è proprio tra i banchi delle scuole che si estingue l’orrore e l’odio razziale, che si innestano processi culturali, socializzanti e inclusivi, antidoti per prevenire qualsiasi forma di violenza e atrocità che annientano la dignità delle persone. I percorsi intrapresi nell’arco delle attività didattiche sul “rispetto dell’altro sé”, sul rispetto della diversità, sull’integrazione sociale, sui lavori prodotti, sulla lacerazione del tessuto sociale conseguenti alle leggi razziali, sulla meditazione di lungo corso della Shoah, convergono tutti sul significato valoriale e umano che si assegna alla manifestazione del 27 gennaio.
Tra le diverse iniziative programmate sul territorio, si ricorda quella intrapresa dal Comune di Grimaldi, assessorato alla cultura, con la partecipazione dei volontari del servizio civile nazionale, e la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Mangone – Grimaldi “ INSIEME PER NON DIMENTICARE” . L’iniziativa si svolgerà presso la sala Madre Teresa di Calcutta con inizio alle ore 9.