Home Attualità Il Consiglio di Stato rigetta il ricorso della regione sulla sospensione...

Il Consiglio di Stato rigetta il ricorso della regione sulla sospensione delle attività didattiche. Intanto in tutto il Paese gli studenti manifestano contro la didattica a distanza

18

Il Consiglio di Stato , con provvedimento n. 18  del 2021, ha rigettato il ricorso prodotto dalla regione Calabria contro il decreto di sospensione dell’ordinanza emessa dal Presidente ff, Nino Spirlì. Per i giudici della terza sezione l’eventuale misura regionale restrittiva avrebbe dovuto essere motivata con dati scientifici videnzianti il collegamento tra focolai attivi sul territorio e impatto dell’attività scolastica in presenza. Inoltre la Calabria non sarebbe zona rossa e le chiusure sarebbero generalizzate.

Intanto nella giornta di ieri in tutto il paese e nella regione calabria numersoi sono stati gli studenti che hanno manifestato democraticamente contro la chiusra delle scuole, contro  la DAD. Le  proteste degli studenti superiori contro la didattica a distanza si sono  concretizzate in quasi tutto il Paese. Centinaia di studenti si sono ritrovati  a Roma, con striscioni e microfoni per manifestare la loro rabbia  contro  il rinvio della riapertura delle scuole e il proseguimento della didattica a distanza. 2 La didattica a distanza non può essere un’alternativa alla scuola, chiedono con fermezza , a gran voce. Tra i suggerimenti avanzati cìè l’istituzione di presidi mdici  in ogni scuola, il potenziamento  del trasporto pubblico, protocolli chiari e più personale scolastico.