Home Attualità Il consigliere Gianluca Gallo ringrazia il Savuto

Il consigliere Gianluca Gallo ringrazia il Savuto

44

Il salone dell’ex  Comunità Montana del Savuto è gremito di amici sostenitori,  sindaci e amministratori locali. Tutti  presenti  per solennizzare  la brillante affermazione ottenuta a livello personale da Gianluca Gallo, collocandosi al primo posto degli eletti nell’ambito  della coalizione del centro destra, risultata vincente alle recenti  elezioni regionali e che ha portato ad esprimere  alla guida della Regione Calabria, Jole Santelli (FI).

Al tavolo della Presidenza, a fianco del consigliere Gallo, siedono la senatrice  Fulvia Michela Caligiuri (FI),   diversi  amministratori locali della zona, dirigenti di Forza Italia e del Movimento “Calabria che Vuoi”, intervenuti per esprimere compiacimento ed esaminare  gli aspetti più salienti che toccano le comunità della zona.

I lavori sono coordinati da Miriam Coccari, nel rispetto della continuità – si è detto- con la precedente assemblea tenuta prima delle consultazioni regionali nella sala Pisl di Figline Vegliaturo e organizzata dal giovane Gaetano Greco che siede, anche in questa circostanza al tavolo della presidenza. Dagli  interventi che si susseguono al microfono emerge grande soddisfazione per il primo traguardo raggiunto con le elezioni regionali che apre una nuova stagione per la Calabria e per il Savuto, fino ad oggi – è stato più volte ribadito – relegato ai margini del dibattito politico regionale.  Insieme alla neo eletta  Presidente Jole Santelli ed consiglieri regionali che conservano legami con il comprensorio, il Savuto potrà- è stato sottolineato da più parti-   far valere le sue risorse, guardando al futuro con maggiore fiducia. Da parte del consigliere Gianluca Gallo sono  giunti alla platea  i sentiti ringraziamenti per la fiducia conferita attraverso il libero voto nonchè  per la stima e l’affetto   colto  in tutti gli interventi registrati. Il consigliere Gianluca Gallo ha proseguito la sua giornata incontrando i cittadini del Comune di Rose.( La redazione)