Home Attualità Il Comune di Santo Stefano di Rogliano si doterà “finalmente” di un...

Il Comune di Santo Stefano di Rogliano si doterà “finalmente” di un Regolamento per le videoriprese delle sedute consiliari. L’annuncio all’ultima seduta consiliare.

40

Santo Stefano di Rogliano – Meglio tardi che mai. Finalmente, la maggioranza consiliare e la Sindaca, Lucia Nicoletti,  hanno compreso che il Comune ha bisogno di un regolamento per le videoregistrazioni delle sedute consiliari. Questa recente presa di coscienza, manifestata nell’ultima seduta consiliare, è stata accolta favorevolmente dalla minoranza consiliare, che in assenza di un tale regolamento ha utilizzato i propri smartphone per trasmettere in diretta su Facebook gli interventi dei consiglieri di minoranza durante le sedute. In precedenza, la maggioranza consiliare aveva respinto le diverse proposte di regolamento presentate dalla minoranza, causando polemiche e tensioni politiche che hanno addirittura richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. La minoranza, in assenza di un regolamento sulle videoregistrazioni, ha fatto ricorso a queste per garantire il diritto all’informazione, nel rispetto delle norme che regolano la materia. Soprattutto durante la pandemia, ha permesso ai cittadini e ai consiglieri assenti di seguire le sedute da casa, protestando contro l’obbligo di partecipare in presenza. Questo cambiamento di prospettiva- sostiene il consigliere Francesco  Garofalo, già sindaco del Comune,  è positivo e potrà ridurre le tensioni e migliorare il lavoro del consiglio comunale. Il Comune sta, quindi,  per dotarsi di un Regolamento per le videoriprese, a seguito della decisione unanime presa durante l’ultima seduta del consiglio comunale. La minoranza aveva chiesto che il consiglio prendesse una posizione riguardo alla creazione di una commissione consiliare per fornire al Comune questo strumento regolamentare. Il Regolamento per le videoriprese conterrà le norme e le linee guida che regoleranno la registrazione video delle riunioni del consiglio comunale. Obiettivo del regolamento sarà garantire trasparenza e accessibilità delle riunioni ai residenti del Comune e a coloro che, per vari motivi, non possono partecipare di persona, come anziani, persone con disabilità e cittadini impegnati professionalmente.

L’adozione di un Regolamento per le videoriprese del consiglio comunale dimostra che l’ente sta cercando di diventare più trasparente e partecipativo verso la comunità, rendendo i processi decisionali più accessibili e comprensibili ai cittadini. Questo è stato ribadito dal gruppo consiliare di minoranza, che sottolinea come questo regolamento eviterà le controversie registrate in passato a causa della mancanza di un regolamento formale per la gestione dei video registrati.

L’adozione di un Regolamento per le videoriprese del consiglio comunale rappresenta un importante passo verso una maggiore trasparenza e partecipazione della comunità. Garantendo l’accessibilità delle riunioni ai residenti del Comune e a chi non può partecipare di persona, questo regolamento contribuirà a creare un processo decisionale più aperto e comprensibile per i cittadini. Questo è sicuramente un segnale positivo per incoraggiare la trasparenza e l’impegno attivo della comunità nei processi decisionali. Si auspica che tutti possano partecipare alla stesura del Regolamento, guardando al futuro e lavorando per il bene comune