Home Attualità “IL CIELO RACCONTA”

“IL CIELO RACCONTA”

73

Martedì  6 dicembre, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso la Scuola primaria di Piane Crati  sarà presentato  l’interessante progetto  Osservazione astronomica  “Il cielo racconta”, itinerario astronomico tra scienza e mito. Il percorso didattico culturale, promosso dall’associazione Pro loco di Piane Crati in collaborazione  con l’Istituto Comprensivo Mangone- Grimaldi, intende promuovere la cultura tecnico – scientifica, con particolare attenzione alle applicazioni in campo astronomico.   Scopo dell’attività laboratoriale – sostengono i promotori dell’affascinante iniziativa-   è incentivare la cultura tecnico-scientifica attraverso l’attività ludico-sperimentale proponendo, in particolare, alcuni elementi di astronomia riferiti alla percezione del cielo, ma anche alla sua appercezione, partendo dall’assunto filosofico secondo il quale osservare il cielo significa, soprattutto, appercepirsi all’interno di ciò che si sta osservando e scoprire, anche attraverso le emozioni, se stessi nel mondo. In questi termini, l’astronomia, generalmente considerata scienza teorica di alta astrazione, nella didattica curriculare si presta a molteplici attività, perché attraverso l’osservazione del cielo, la narrazione dei miti legati alle costellazioni, lo studio delle mappe celesti, o semplicemente contemplando gli infiniti spazi siderali, permette- continuano i sostenitori dell’iniziativa – di costruire un modo di concepire il trasferimento dei saperi in termini transdisciplinari fra gli elementi di storia, filosofia, matematica, fisica, poesia e letteratura. In questo percorso, poi, il laboratorio diventa ulteriore strumento per la costruzione del proprio sé: gli alunni sono guidati attraverso il gioco, conformemente alle loro possibilità, al loro carattere, alla loro natura e all’età, alla scoperta del proprio spazio praticato. Le diverse attività saranno concordate dalla responsabile del progetto, dottoressa Angela Maria Zavaglia, insieme alla DS professoressa Mariella Chiappetta.