Home Attualità Il Bacio: Un’Arte Che Va Oltre la Passione

Il Bacio: Un’Arte Che Va Oltre la Passione

73

Dalla Storia Segreta ai Benefici Salutari di un Gest immortale

OGGI, 13 aprile 2024, SI CELEBRA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL BACIO, un’occasione speciale dedicata a celebrare uno degli atti più intimi e affettuosi tra due individui. Questa giornata è stata scelta in onore del bacio più lungo mai registrato nella storia, un gesto che ha protratto per ben 58 ore consecutive durante una competizione dedicata. La coppia thailandese che ha stabilito questo incredibile record mondiale ha sicuramente dimostrato la potenza e la durata dell’affetto attraverso questo gesto.

Il bacio, una forma universale di connessione fisica e emotiva, ha subito un’inevitabile frenata durante il periodo di pandemia da Covid-19. Tuttavia, quest’anno sta riprendendo il suo ruolo primario, seppur con le dovute precauzioni e attenzioni per la salute pubblica.

Di Francesco Hayez – Web Gallery of Art:   Immagine  Info about artwork, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=17614288

La data del 13 aprile non è l’unica occasione ufficiale per celebrare il bacio a livello internazionale. Altre date includono il 6 luglio e il 22 giugno negli Stati Uniti, mentre in India la Giornata del Bacio cade il 13 febbraio, poco prima di San Valentino.

Ma cosa si sa realmente sul bacio? Le sue origini e il suo significato rimangono avvolti nel mistero, nonostante i numerosi riferimenti nella letteratura e nelle culture di tutto il mondo. Tuttavia, ciò che è certo è che il baciarsi non è solo un gesto romantico, ma porta anche benefici per la salute.

Secondo il sessuologo Emmanuele A. Jannini, il baciare regolarmente può ridurre la pressione arteriosa, i livelli di colesterolo e rafforzare l’autostima. Inoltre, il bacio è un segnale chimico per la sessualità umana, poiché nella saliva sono presenti molecole che inducono al desiderio, come il testosterone.

Anche la microbiologia offre interessanti prospettive sui benefici del bacio. La ricerca condotta dalla microbiologa Susan Erdman, del Massachusetts Institute of Technology (MIT), suggerisce che i batteri “buoni” scambiati durante un bacio possono favorire ottimismo, ridurre lo stress e migliorare la resistenza alle malattie. Tuttavia, è importante notare che il bacio può anche trasmettere malattie come la mononucleosi, causata dal virus di Epstein-Barr.

In sintesi, il bacio è molto più di un semplice gesto romantico: è un’arte che porta beneficio non solo all’anima, ma anche al corpo, attraverso una complessa interazione di chimica e microbiologia.