Home Attualità Il 5 ottobre si celebra la “Giornata Mondiale degli insegnanti”.

Il 5 ottobre si celebra la “Giornata Mondiale degli insegnanti”.

55

Il  5 ottobre è la Giornata mondiale degli insegnanti. Istituita nel 1994 dall’UNESCO, dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) e da altri partner, la ricorrenza   commemora l’anniversario dell’adozione della Raccomandazione ILO-UNESCO sullo statuto degli insegnanti.  “Insegnare in libertà, dare maggiore potere agli insegnanti” è ’ il tema della giornata mondiale degli insegnanti, istituita  per una riflessione sul ruolo dei professionisti della formazione, sulle sfide che affrontano quotidianamente, sulle difficili condizioni di lavoro a cui sono sottoposti.  Con l’adozione dell’Obiettivo 4 di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, “Istruzione di qualità”, gli insegnanti vengono riconosciuti come soggetti chiave per l’attuazione dell’Agenda 2030 sull’educazione.  La loro funzione è fondamentale per fornire  un’educazione di qualità, equa ed inclusiva e opportunità di apprendimento per tutti, con l’obiettivo di incrementare il livello di alfabetizzazione globale e ridurre l’abbandono scolastico precoce,  contribuendo a migliorare la vita delle persone e a raggiungere lo sviluppo sostenibile. In questa giornata innumerevoli sono le iniziative che vengono sviluppate sul territorio e nell’ambito delle medesime scuole.  Per questa ricorrenza si segnala  il  docu-film Mr Bachmann e la sua classe, ambientato in una scuola multietnica tedesca. dove  il prof Bachmann  attua un suo metodo innovativo, finalizzato a mettere in luce i talenti, adottandolo  in modo costante  a seconda dei ragazzi che ha di fronte, senza pregiudizi né rigidità. E riuscirà a conquistarli.  Via le cattedre, niente lezione frontale. L’ambiente in cui ci si muove, l’aula,  è  un continuo dinamismo di ricerca:  i banchi si spostano, la musica parte. E i ragazzi, anche quelli arrivati da poco, si sentono protagonisti. Il  film segue un anno scolastico del prof Bachmann, ormai vicino alla pensione, a Stadtallendorf, una città industriale tedesca a forte immigrazione. Nella classe di Bachmann gli studenti, tra gli 11 e i 14 anni, sono tutti immigrati: qualcuno arrivato di recente conosce a malapena il tedesco, altri invece sono di seconda generazione. Provengono da vari Paesi  e parlano diverse lingue. Insomma un film da vedere, commentare e riflettere insieme.  La Giornata è un’ottima occasione, quindi, per riflettere  anche  sulla figura che assume il docente nell’ambito dello sviluppo tecnologico, all’interno del mondo dei saperi, della conoscenza,  dell’educazione e della formazione.