Home Attualità Giovedì 7 gennaio 2021: Festa del Tricolore. Avvenne oggi. I fatti...

Giovedì 7 gennaio 2021: Festa del Tricolore. Avvenne oggi. I fatti più importanti

36

7 gennaio è il 7º giorno del calendario gregoriano. Mancano 358 giorni alla fine dell’anno.

 Festa del Tricolore. Giornata nazionale della bandiera o Giornata Tricolore.  Istituita per ricordare la nascita della bandiera nazionale.  lE celebrazioni ufficiali  avvengono a REGGIO EMILIA, città dove VIENE  approvata per la prima volta l’adozione del Tricolore da parte di uno Stato italiano sovrano, la Repubblica Cispadana.

Santi del giorno: San Raimondo de Penafort (Sacerdote)Nascita: 1175, Peñafort, Catalogna, Spagnaorte: 6 gennaio 1275, Barcellona,Spagna

San Raimondo de Penafort
autore Tommaso Dolabella anno 1627 titolo San Raimondo di Penyafort

San Raimondo de Penafort Studia retorica e filosofia a Barcellona, passando poi a Bologna per laurearsi in legge. Conseguita la laurea dottorale, viene  eletto professore di diritto canonico. Sempre umile in mezzo agli onori, conduce una vita veramente ecclesiastica: sacre funzioni, ritiro, studio; non trattava con nessuno, se non ve lo spingeva la carità. Il desiderio però di maggior perfezione lo induce ad abbracciare, nell’anno 1222, l’ordine dei Padri Predicatori, otto mesi dopo la morte del fondatore S. Domenico. Nel nuovo stato, non solamente  assoggetta a tutti i doveri imposti dalla regola, ma vi aggiunge nuove penitenze e austerità. Desideroso di sempre meglio purgarsi da ogni peccato, prega i suoi superiori d’imporgli rigorose penitenze:  viene  esaudito: ma non era ciò che si aspettava. Gli viene imposto di comporre una raccolta di casi di coscienza per istruire i confessori e gli studenti di morale. Questa raccolta è detta: Somma di S. Raimondo, ed è la prima opera del genere. Il Papa, come riconoscimento della fatica compiuta, gli offre le principali dignità ecclesiastiche, ma egli umilmente ricusa.
Infermo, approfitta dell’occasione per ritornare al suo primo monastero,gli viene  concesso. Ritorna  Santo quale era partito, povero, senza pensioni, senza cariche, in nulla distinguendosi dagli altri religiosi.Riavutosi dalla malattia, ricomincia con ardore le austerità. Nel 1238 viene eletto Generale del suo ordine, in luogo del beato Giordano, immediato successore di S. Domenico. Papa Celestino IV e i suoi successori, gli affidavano continuamente affari delicati e difficili, e re Giacomo d’Aragona lo elesse suo confessore.  Viene  chiamato a ricever la corona delle sue fatiche nell’anno 1275, in età di 100 anni.Molti sono i miracoli che la tradizione attribuisce al santo. Il più famoso narra di una miracolosa dislocazione.

PRATICA. Chi vuoi aspirare alla vita interiore, bisogna che con Gesù si ritiri dal mondo, e nel silenzio e nella quiete, riponga la sua più gradita consolazioni. (da l’imitazione di Cristo).

AVVENNE OGGI

1797 – Il Tricolore viene adottato per la prima volta: «Compagnoni fa mozione che si renda Universale lo Stendardo o Bandiera Cispadana di tre colori, Verde, Bianco e Rosso e che questi tre colori si usino anche nella Coccarda Cispadana, la quale debba portarsi da tutti. Viene decretato.» È uno stralcio del verbale approvato in una storica assemblea a Reggio Emilia, che riconobbe il Tricolore come bandiera ufficiale della Repubblica Cispadana cui furono chiamati ad aderire tutti gli altri popoli italiani.

  • 1610 – Galileo Galilei osserva per la prima volta i satelliti galileiani di Giove
  • 1782 – Apre la prima banca commerciale statunitense (Bank of North America)
  • 1785 – Il francese Jean-Pierre Blanchard e lo statunitense John Jeffries viaggiano da Dover (Inghilterra), a Calais (Francia) in un pallone a gas, diventando i primi ad attraversare il Canale della Manica via aria
  • 1797 – Italia: il tricolore italiano viene adottato per la prima volta da uno stato (la Repubblica Cispadana)
  • 1924 – George Gershwin completa la Rapsodia in blu
  • 1927 – Prima telefonata transatlantica tra New York e Londra
  • 1954 – La prima dimostrazione di un sistema di traduzione automatica viene tenuta a New York negli uffici della IBM
  • 1989 – Akihito diventa Imperatore del Giappone
  • 1990 – Per motivi di sicurezza viene chiusa al pubblico la Torre di Pisa
  • 2005 – Incidente ferroviario di Crevalcore: 17 morti e 80 feriti.
  • 2015 – Attacco terroristico nella sede del giornale satirico Charlie Hebdo a Parigi. I morti sono 12. È l’attentato con un maggior numero di vittime, in Francia, dal 1961, superato solo dagli attentati del 13 novembre 2015.

 

Fonte. wikipedia- https://zon.it/6-gennaio-accadde-oggi/https://www.chiesacattolica.it/santo-del-giorno/?data-liturgia=20210106https://www.chiesacattolica.it/santo-del-giorno/?data-liturgia=20210106