Home Attualità Giornata Internazionale di solidarietà con il popolo Palestinese

Giornata Internazionale di solidarietà con il popolo Palestinese

123


Ricorre oggi, 29 novembre 2023, la Giornata Internazionale di Solidarietà con il Popolo Palestinese. In occasione di questo evento è necessario riflettere  sulla necessità di riprendere la bussola dei diritti umani.

António Guterres, Segretario Generale dell’ONU, avverte che il conflitto non può essere gestito indefinitamente, sottolineando la necessità di negoziati costruttivi tra le parti, con il supporto della comunità internazionale e il rispetto delle risoluzioni dell’ONU. Papa Francesco, nel suo messaggio “Fratelli Tutti”, si sofferma sull’ importanza del dominio incontrastato del diritto e del ricorso al negoziato.

La data odierna è stata  scelta perché in quel giorno del 1947, l’Assemblea Generale dell’ONU istituiva gli Stati ebraico e arabo nella terra di Palestina, assegnando uno status speciale a Gerusalemme. Tuttavia, a distanza di anni, solo lo Stato di Israele è stato creato, mentre il popolo palestinese continua a vivere sotto un’occupazione militare.

Israele e Palestina hanno, quindi,  il diritto di esistere con sicurezza, dignità e diritti.

In occasione della Giornata Internazionale di Solidarietà con il Popolo Palestinese si vuole ribadire  che  prima di tutto si tratta di una questione di diritti umani.

Il diritto all’autodeterminazione del popolo palestinese è riconosciuto dalla Risoluzione 3236 del 1974 dell’Assemblea Generale e dagli articoli 1 dei Patti internazionali del 1966.  La creazione dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) nel 1964 segna l’inizio della lotta palestinese per l’autodeterminazione. Solo nel 2012 la Palestina viene ammessa come “stato osservatore non membro” all’ONU.

È essenziale che la comunità internazionale si impegni per far rispettare il diritto internazionale e garantire la giustizia e la pace in Medio Oriente. Senza il rispetto dei diritti umani, la pace rimarrà un obiettivo irraggiungibile.