Home Attualità Figline, ” Tripudio di emozioni” alla festa dello Sport

Figline, ” Tripudio di emozioni” alla festa dello Sport

37

La volontà espressa dagli organizzatori, visto il “tripudio di emozioni” vissuto, è stata quella di rendere l’evento un appuntamento stabile, in modo tale che ogni anno possa acquisire sempre più valore sociale e formativo. Si è conclusa, così, in modo solenne e con la premiazione dei vincitori delle varie gare agonistiche la “Prima Giornata dello Sport”, voluta dall’ASD nuova Figline, organizzata con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Mangone- Figline e svolta con il Patrocinio del Comune ospitante.
La festa dello Sport, all’insegna dello svago, del divertimento e del sano coinvolgimento emotivo, ha avuto luogo negli spazi che sorgono a Piano Lago del Comune di Figline V., situati in prossimità del plesso scolastico che ospita la sede della scuola. Favorita dal clima mite e soleggiato, la giornata dello Sport ha offerto agli alunni in primo luogo, ai giovani sportivi, ai genitori e ai docenti, l’opportunità di vivere e riflettere sul valore espresso dal linguaggio sportivo, sul gioco di squadra, sul rispetto delle regole e sulla relazione con l’altro e col gruppo.
Gli eventi concretizzati, pensati per favorire la tolleranza, la comprensione e lo sviluppo fisico e psichico, condotti dai docenti di educazione fisica dei vari plessi scolastici, dai dirigenti dell’ASD Figline, sono stati brillantemente coordinati dall’ing. Marcello Fuoco che ha curato le fasi dell’allestimento dell’area accogliente, tra l’altro, alcuni stand gastronomici e una mostra di pittura e scultura, curata dai docenti dell’Istituto d’Arte di Cosenza.
La giornata, alla quale hanno partecipato la dirigente scolastica, Mariella Chiappetta, il primo cittadino di Figline V., Fedele Adamo ed esponenti della vita istituzionale e sportiva della zona, si è conclusa con la premiazione dei vincitori delle varie iniziative sportive e ludiche (calcio a cinque maschile, calcio a cinque femminile, torneo di Ruba bandiera…).