Home Attualità Dopo Crotone, Reggio Calabria Ospiterà l’Emozionante Capodanno Rai Uno 2024-2025: Un’Iniziativa per...

Dopo Crotone, Reggio Calabria Ospiterà l’Emozionante Capodanno Rai Uno 2024-2025: Un’Iniziativa per la Promozione Turistica della Calabria

220

Dopo l’evento a Crotone, sarà la città di Reggio Calabria ad accogliere il prossimo Capodanno di Rai Uno. La decisione è stata presa dalla Regione, che ha scelto Reggio Calabria come sede per la seconda edizione consecutiva di “L’anno che verrà”, trasmesso in diretta su Rai Uno. Sarà il Lungomare di Reggio Calabria la cornice entro cui si svolgerà la trasmissione televisiva del Capodanno 2024-2025. Questo programma è il più seguito in assoluto dagli italiani, con l’ultima edizione che ha registrato 6 milioni di spettatori su Rai Uno, in diretta da Crotone con Amadeus, per festeggiare il passaggio dall’anno 2023 al 2024. La notizia è stata ripresa e diffusa da diverse testate giornalistiche regionali, sottolineando che inizialmente, le location di entrambe le edizioni non erano state divulgate, ma successivamente era stata rivelata soltanto quella di Crotone.
Oltre all’aspetto legato alla musica e allo spettacolo, che avranno un impatto positivo sul divertimento nella notte di Capodanno, l’iniziativa mira a generare un indotto turistico grazie all’immagine positiva della Calabria trasmessa a milioni di telespettatori. Il governatore Occhiuto ha spiegato che per sostenere queste iniziative, si stanno utilizzando risorse fornite dall’Europa e dal governo nazionale, destinate esclusivamente alla promozione dell’immagine territoriale. Questi fondi non sono destinati ad altri settori, come ospedali o strade. Si tratta di risorse finalizzate alla promozione turistica, e la Rai ha concesso la possibilità di promuovere l’immagine della Calabria in circa 100 spazi televisivi nei prossimi due anni.

Oltre alle due serate di Capodanno, ci saranno altre trasmissioni televisive che promuoveranno gli aspetti naturalistici, paesaggistici, enogastronomici e culturali della Calabria. L’obiettivo è inserire la Calabria nei circuiti turistici, seguendo l’esempio della Puglia negli anni precedenti, per valorizzare le bellezze del territorio e attirare visitatori da altre regioni.