Home Attualità Donald Trump ha giurato. Costruirà “muri” o ponti?

Donald Trump ha giurato. Costruirà “muri” o ponti?

48

Donal Trump ha giurato. Da oggi si apre una nuova era per gli Stati Uniti, ma anche per la nostra debole Europa e per il mondo intero. Al pari delle società statunitense, l’Europa si presenta divisa e incerta sulla politica e sul programma annunciato dal nuovo inquilino della casa bianca. Costruirà muri o ponti con il vecchio continente e con i restanti popoli del globo? Incentiverà i processi di pace, si adopererà per contribuire a spegnerà i focolari di guerra sparsi per il mondo o incrementerà conflitti, disuguaglianze e divisioni? Le sue politiche incoraggeranno lo sviluppo in generale e la crescita o provocheranno alterazioni nei mercati e crisi economiche? Domande alle quali potremmo fornire risposte nel tempo, dopo aver constatato fatti e gesti che da oggi in poi saranno prodotti nella sua terra e all’ esterno di essa attraverso i fatti che saranno concretizzati con la politica estera.
I fatti si raccontano, si commentano e lasciano il segno. I pregiudizi, invece, siano essi positivi che negativi sono destinati a crollare in presenza dei fatti e della storia scritta e vissuta. Attendiamo con fiducia che il Presidente Trump possa governare bene la grande America nonchè custodire quella “valigetta nera” di cui si parla molto, che accompagna tutti i Presidenti d’America, con parsimonia e amore verso il prossimo.
In bocca al lupo Presidente. Buon lavoro