Home Attualità Domenica 25 dicembre si festeggia la Nascita di Gesù. Avvenne oggi:...

Domenica 25 dicembre si festeggia la Nascita di Gesù. Avvenne oggi: 1939 – Canto di Natale di Charles Dickens, viene letto alla radio per la prima volta (CBS io).

40

Il Natale  è sempre stato un  momento magico per le comunità e per ogni fasce di età.    E’  una festa a misura di bambino perché in questo giorno solenne, Dio si fa bambino per essere abbracciato, amato e  tenuto in braccio nella sua tenerezza.  In realtà non è completamente noto quando sia effettivamente nato Gesù.  Alcuni storici datano tale evento intorno al 4 a.C.

La  data del 25 dicembre, prima di  affermarsi   come compleanno di Gesù, è stata festeggiata da popoli di culture e religioni diverse tra loro.  La ricorrenza era collegata, soprattutto al valore delle   attività lavorative agricole, dominanti nella storia  che a loro volta trovavano uno stretto collegamento con  la luce del sole e la sua energia:  la paura che  questa fonte energetica potesse   affievolire, svuotarsi  di  forza e non rinascere più durante l’inverno  andava esorcizzata con riti e festeggiamenti che avessero lo scopo di  sostenere  il sole nel momento di minor forza.
A queste considerazioni si lega l’idea che  il 25 dicembre, nel 3000 a.C. circa, venisse festeggiato il dio Sole babilonese chiamato Shamash.  A Maeshowe, in Scozia, si erge un tumulo risalente al 2750 a.C.  costituito  da una struttura di pietra con un ampio  ingresso a forma di tunnel che, soltanto durante il solstizio invernale, viene interamente attraversato dalla luce del sole che sorge.

 Nella tradizione cristiana, il Natale celebra la nascita di Gesù a Betlemme da Maria. Con la nascita di Gesù, Dio per i cristiani non è più infatti un Dio distante, che si può solo intuire da lontano, ma è un Dio che si rivela ed entra nel mondo per rimanervi fino alla fine dei tempi.

« Essendo uscito in quei giorni un editto di Cesare Augusto, che ordinava il censimento di tutto l’impero, anche gli Ebrei dovettero andare nella loro città di origine per dare il loro nome. Giuseppe, essendo della regale stirpe di Davide, si recò con Maria in Betlemme, sua città nativa; essi erano poveri, non trovarono chi li accogliesse e furono costretti a riparare in una capanna. Quivi Maria diede alla luce e strinse al seno il divin Figlio, l’avvolse in poveri pannolini e l’adorò ». S. Giuseppe condivideva i sentimenti di Maria.Il Figlio di Dio si era fatto uomo per salvare gli uomini e la sua nascita umile, povera, oscura fu illustrata da tali miracoli che bastarono a farlo conoscere da chiunque avesse il cuore retto. Ecco che un Angelo discese dal cielo ad annunziare la venuta del Redentore non ai re, non ai ricchi, nè ai grandi della terra, ma ad alcuni poveri pastori, i quali ebbero la felice sorte e la grazia di adorare per primi il Dio fatto uomo.

I pastori passavano la notte nella campagna vicino a Betlemme alla guardia dei lori greggi quando l’Angelo del Signore apparve loro dicendo: « Non temete, ecco vi reco un annunzio che sarà per tutto il popolo di grande allegrezza: oggi nella città di David è nato il Salvatore, che è Cristo, il Signore. Ed ecco il contrassegno dal quale lo riconoscerete: troverete un bambino avvolto in fasce, giacente in una mangiatoia. E subito si unirono all’Angelo altri Angeli che lodavano il Signore dicendo: « Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà ».

Quando poi gli Angeli sparirono in cielo, i pastori presero a dire fra loro: « Andiamo a Betlemme a vedere quanto è accaduto riguardo a quello che il Signore ci ha manifestato ». Andarono e trovarono Maria, Giuseppe e il Bambino giacente nella mangiatoia. E vedendolo si persuasero di quanto era stato detto di quel Bambino, e se ne tornarono quindi alle loro abitazioni lodando e benedicendo Iddio per tutto quello che avevano visto.

Altri Santi

Santa Anastásia, martire; santa Eugenia, martire; beato Bentivoglio de Bonis

Avvenimenti (i)

  •   1914  – Appena passata la mezzanotte le truppe tedesche sul fronte occidentale  cessano il fuoco e iniziano a cantare canzoni natalizie. Attraversando la terra di nessubo  si scambiano doni con i nemici che li fronteggiano. La tregua di Natale  durerà per diversi giorni a seconda delle zone.
    • 1926 – Hirohito  diventa Imperatore del Giappone.
  • ·  1932 – Un terremtp di magnitudo 7,6 nella regione di  Gansu  in Cina  uccide oltre 70.000 persone.
  • 1939 – Canto di Natale di Charles Dickens,  viene letto alla radio per la prima volta (CBS io).
  • 1931  –Homg Kong  si arrende ai giapponesi.
  •  1947– Entra in vigore la Costituzione della repubblica di Cina.
  • 1989 Nicolae  Ceausescu  dittatore comunista della Romania, e la moglieElena  vengono condannati a morte per vari capi di imputazione con un processo sommario e giustiziati.
  • 1991 Michail Corbacev rassegna le proprie dimissioni da presidente dell’URSS
  • 1996  Portopalo : nella notte fra il 25 e il 26 dicembre  affonda un battello di immigrati che cercava di raggiungere le coste siciliane. Le vittime sono 283: si tratta della più grande tragedia navale avvenuta nel Mediterraneo dalla fine della seconda guerra mondiale e ricordata come la Strage di Natale 
  • 2004– La navetta Cassini rilascia la sonda Huuygens che atterrerà su Titano  una delle lune di Saturno.
  • 2005 – Papa Benedetto  xvi pubblica la Lettera Enciclica Deus Caritas est, la prima del suo pontificato.
  • Fonte: wikipedia