Home Attualità Cosenza, prima città d’Italia a ripartire: pizzerie e bar ...

Cosenza, prima città d’Italia a ripartire: pizzerie e bar aperti fanno il giro del web e delle TV . L’ordinanza incassa il parere favorevole di Matteo Renzi

38

Cosenza,  prima città d’Italia a ripartire:  pizzerie e bar  aperti fanno il giro del web e delle TV . L’ordinanza  incassa il parere favorevole di Matteo Renzi

La Città Bruzia,  è la prima  d’Italia a ripartire  grazie all’ordinanza emanata dalla Presidente della regione Calabria, Jole Santelli e condivisa dal primo cittadino, Mario  Occhiuto.

Il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, infatti, a differenza di altri suoi colleghi delle città calabresi,  ha recepito l’ordinanza e concesso ai ristoratori, titolari di bar, pizzerie, pub e ristoranti, di  utilizzare  suolo pubblico con tavoli e sedie, distanziate nel rispetto delle norme,  per dare un positivo impulso  alla ripartenza delle attività produttive, duramente provate  da due mesi di chiusura forzata.  Numerosi  sono le attivitã  che nella  città bruzia risultano aperte. E mentre diversi sindaci hanno emesso ordinanze che bloccano l’efficacia dell’ordinanza sui propri territori  e il governo comunica di aver provveduto a formalizzare la diffida affinchè venga modificata l’ordinanza, nella giornata di ieri, durante la trasmissione Porta a Porta, sull’argomento è intervenuto Matteo Renzi.

“La Calabria riapre? Bene. Bene! Meglio che riapra un ristorante a norma piuttosto che la gente campi di reddito di cittadinanza”. E’ il pensiero espresso  da  Matteo Renzi, che condivide l’atto di grande responsabilità  assunto dal la Presidente Santelli. “Riaprire in sicurezza, non vuol dire darsi alla pazza gioia. In Calabria i contagi sono bassissimi, i ristoranti aprono viva Dio, che male fanno?”,  ha sostenuto il leader di Italia Viva.