Home Attualità Cosenza, Congresso Provinciale di Forza Italia: Gianluca Gallo eletto coordinatore, mentre il...

Cosenza, Congresso Provinciale di Forza Italia: Gianluca Gallo eletto coordinatore, mentre il Presidente Occhiuto coinvolto in un incidente stradale

73

La notizia giunge durante lo svolgimento del Congresso provinciale di Forza Italia a Cosenza, che si è concluso con la riconferma di Gianluca Gallo, responsabile dell’agricoltura nella regione Calabria, sotto la guida del Presidente Roberto Occhiuto, dirigente nazionale del partito azzurro. Nel corso del Congresso, è stata comunicata l’informazione relativa all’incidente in cui l’auto del Presidente Roberto Occhiuto ha impattato contro una barriera stradale. A seguito delle ferite riportate, l’assistente è stata trasportata in ospedale per un trauma cranico. Per quanto riguarda il governatore Occhiuto, la notizia riferiva di un trauma alla spalla. A bordo dell’auto si trovavano anche suo figlio e un’altra collaboratrice.

Il Presidente Roberto Occhiuto si stava dirigendo da Reggio a Cosenza per il congresso provinciale del partito, dove lo attendevano i massimi esponenti nazionali di Forza Italia, tra cui Antonio Tajani, segretario nazionale di F.I., Francesco Cannizzaro, coordinatore regionale, Francesco Battistono, deputato, Maria Tripodi, sottosegretario agli esteri, e la presidente della provincia di Cosenza, Rosaria Succurro, oltre a sindaci, amministratori e una folta presenza di cittadini. Nel frattempo, la notizia si diffondeva anche attraverso le agenzie di stampa, che mettevano in luce come l’incidente fosse avvenuto sull’autostrada Del Mediterraneo, tra gli svincoli di Pizzo e Lamezia. Occhiuto, insieme agli altri occupanti, ha riportato alcune contusioni ed è stato trasportato all’ospedale di Catanzaro per ulteriori controlli. La vettura, secondo le informazioni, avrebbe perso aderenza finendo contro un muretto che delimita la sede stradale. Sul luogo sono intervenuti l’eliambulanza e un’ambulanza inviata dalla centrale operativa di Vibo Valentia, mentre altre sono state allertate da Lamezia.