Home Attualità Coronavirus, tra precauzioni, angosce e dati reali

Coronavirus, tra precauzioni, angosce e dati reali

41

“Niente baci e strette di mano, distanze di sicurezza di un metro” Sono le raccomandazioni che provengono dal Comitato Scientifico  e  interessano gli italiani. Distanze di sicurezza, manifestazioni di affetto come una stretta di mano dovrebbero essere evitate in questo periodo  a titolo precauzionale. Gli anziani sono invitati a non uscire fuori dalle proprie abitazioni al  pari  di coloro che avvertono qualche decimo di febbre. Sono solo alcune delle raccomandazioni messe a punto dal comitato scientifico sul Coranavirus e che si stanno diffondendo all’interno delle comunità locali.

 Intanto si apprende che nella giornata di ieri sono stati registrati ventisette decessi in più.  Il totale ammonta a 79.  I ricoverati con sintomi  risultano essere 1039; nella terapia intensiva 229; isolamento domiciliare 1000; totale  attualmente positivi 2263; dimessi e guariti 160. Sono stati effettuati 25.856 tamponi. Casi totali 2502.

Riguardo il numero di  deceduti vi è da precisare che tale dato “potrà essere confermato solo  dopo che l’Istituto Superiore di sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso. Si apprende inoltre che giovedì prossimo sarà trattato nel consiglio dei Ministri il tema dello sforamento del deficit per 3.6 miliardi per l’emergenza coronavirus e dell’iter necessario a ottenere via libera dal Parlamento.