Home Attualità CORIGLIANO-ROSSANO È CITTÀ, TITOLO CONCESSO DAL PRESIDENTE SERGIO MATTARELLA

CORIGLIANO-ROSSANO È CITTÀ, TITOLO CONCESSO DAL PRESIDENTE SERGIO MATTARELLA

16

Ad assegnare il titolo onorifico, rilasciato quando viene riconosciuta l’importanza storica, artistica, civica o demografica di un Comune, è stato  il  Presidente della Repubblica Sergio   Mattarella che ha accolto la proposta del Ministro dell’Interno. Il provvedimento emesso  rende onore e inorgoglisce la comunità, giunge  a coronamento di un iter avviato con delibera del Consiglio comunale il 27 luglio 2021 e passato il 10 marzo scorso attraverso il via libera del Prefetto di Cosenza. Corigliano-Rossano, attualmente con 74.848 abitanti, è frutto della fusione dei comuni di Corigliano Calabro e di Rossano, entrambi con origini antichissime e già insigniti del titolo di città. Alla fusione dei due comuni si è giunti nel 2018 grazie alla volontà della società civile e dei rappresentanti politici attraverso un referendum.  Le motivazioni incluse  nella relazione del Ministro dell’Interno che hanno portato al riconoscimento  sono di natura storica  dei due centri, entrambi conosciuti sin dall’antichità. “È un riconoscimento importante, per la nostra città unica –  ha affermato  il sindaco Flavio Stasi – e non si tratta di un titolo onorifico privo di significato ma è la risposta alla nostra visione di città che parte dalle importanti tradizioni di Corigliano-Rossano per sviluppare una strategia che ripensi la città in una prospettiva di lungo periodo. Ora si può si può dare avvio al concorso di idee per la scelta dello stemma e gonfalone della nuova città”.