Home Attualità Cittadinanza Digitale Attiva: Sinergia Tra Servizio Civile Nazionale e Punti di Facilitazione...

Cittadinanza Digitale Attiva: Sinergia Tra Servizio Civile Nazionale e Punti di Facilitazione in Calabria

126

Introducendo l’incontro dedicato alle ‘Competenze digitali a supporto dei cittadini: servizio civile digitale e centri di facilitazione’, tenutosi a Catanzaro, l’Assessore alla Transizione Digitale della Regione Calabria, Filippo Pietropaolo, ha enfatizzato l’importanza di creare un’integrazione tra il Servizio Civile Nazionale e i punti di facilitazione digitale attivati nella regione.

“Abbiamo come obiettivo quello di promuovere la collaborazione tra il Servizio Civile Nazionale e il nostro progetto di rete di servizi di facilitazione digitale qui in Calabria. Questo sforzo mira a migliorare le competenze informatiche dei cittadini, in particolare di coloro che risiedono nelle aree interne e nei centri più isolati. L’obiettivo è agevolare l’accesso ai servizi digitali forniti dalla pubblica amministrazione”.

L’Assessore Pietropaolo ha proseguito dichiarando che questo è un progetto che coinvolge numerosi giovani in Calabria, grazie all’efficace funzionamento del servizio civile nella regione. L’idea principale è creare una sinergia tra il servizio civile e i punti di facilitazione digitale attivati in Calabria nel contesto del progetto regionale di rete di servizi di facilitazione digitale. Questo progetto è stato sviluppato in collaborazione con l’assessorato alle politiche sociali ed è ispirato a un’iniziativa del Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio. Il suo scopo è sostenere le fasce di popolazione più soggette alle conseguenze della frattura digitale

L’Assessore Pietropaolo ha evidenziato il sostegno del governo attraverso il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) nell’investire e potenziare i servizi digitali della pubblica amministrazione, a livello nazionale e locale. Pertanto, ha sottolineato l’importanza di incrementare le competenze digitali dei cittadini per favorire l’utilizzo autonomo, consapevole e responsabile delle nuove tecnologie. L’obiettivo è promuovere il pieno godimento dei diritti di cittadinanza digitale attiva e stimolare l’adozione dei servizi online sia del settore privato che delle amministrazioni pubbliche”.( Idapaola Cerenzia)