Home Attualità Celebrando la Giornata Mondiale della Lebbra: Sconfiggere lo Stigma, Promuovere la Dignità

Celebrando la Giornata Mondiale della Lebbra: Sconfiggere lo Stigma, Promuovere la Dignità

81

Oggi, domenica 28 gennaio, si celebra la Giornata Mondiale della Lebbra, con l’intento di ribadire il duplice obiettivo della ricorrenza: eliminare il pregiudizio legato alla malattia e favorire il rispetto per le persone colpite da essa. Il tema scelto per la Giornata Mondiale della Lebbra 2024 è “Sconfiggere la lebbra”, il quale riflette gli obiettivi di contrastare lo stigma legato alla lebbra e di promuovere la dignità delle persone affette dalla malattia.

Il motto “Sconfiggere la lebbra” rappresenta un chiaro richiamo all’importanza di affrontare gli aspetti sociali e psicologici della lebbra insieme agli sforzi medici per debellarla. Si auspica un mondo in cui la lebbra non sia più motivo di stigma, bensì un’opportunità per dimostrare compassione e rispetto verso ogni individuo.

Vi è da sottolineare che nonostante gli sforzi profusi negli ultimi decenni, i casi di lebbra sono aumentati del 23,8% a livello globale nel 2023, con oltre il 70% dei casi provenienti dal sud-est asiatico. Sebbene il dato non sia ancora allarmante, è essenziale mantenere alta l’attenzione su questa patologia.

La lebbra, o morbo di Hansen, è un’infezione cronica causata dal Mycobacterium leprae, che colpisce la pelle, i nervi, le mucose del tratto respiratorio superiore e gli occhi. La malattia può comparire in tutte le fasce d’età, dalla prima infanzia alla vecchiaia. Fortunatamente, oggi la lebbra è curabile e un trattamento precoce può prevenire l’insorgenza di disabilità associate.