Home Attualità Altilia, l’ amministrazione comunale incontra i cittadini residenti all’estero, rientrati per le...

Altilia, l’ amministrazione comunale incontra i cittadini residenti all’estero, rientrati per le vacanze nel paese natio

29

Sindaco e amministratori locali,  incontrano presso il Palazzo Municipale i cittadini residenti all’estero, ritornati nel loro paese natio per trascorrere le vacanze, visitare luoghi, vivere  la comunità di appartenenza e gli ambienti  a loro cari. All’incontro hanno partecipato Angela Nucci, Presidente del Consiglio, il Consigliere Lucia Vecchio e Giuseppe Aiello.

Con l’occasione è stato espresso un sentito ringraziamento ai presenti per il loro legame che, da diversi anni lontano da Altilia, mantengono forte l’attaccamento alla Terra che ha dato loro i natali. Il primo cittadino, Pasquale De Rose, ha inteso sottolineare i sacrifici sostenuti dagli emigrati in terra, straniera, le sofferenza avvertite nel lasciare gli affetti più cari. Ha sottolineato come gli emigrati abbiano creato ricchezze, attraverso le oneste iniziative imprenditoriali intraprese,  contribuendo alla, crescita economica e civile dei Paesi ospitanti e delle comunità

 

I tanti compaesani presenti all’incontro, hanno formulato un ringraziamento al sindaco per l’accoglienza, un plauso per aver ritrovato tante opere realizzate e servizi eccellenti che prima mancavano. La valorizzazione dei luoghi lasciati da anni, oggi riscontrano riferimento da ogni parte della Regione, con continue presenze di visitatori: Ponte Romano sul fiume Savuto, Grotta eremitica di San Francesco di Paola, cave di pietra delle Parrere dove si estraevano i conci utilizzati nei Palazzi e nelle Chiese dei Comuni dell’Italia Meridionale, la Chiesa dell’Assunta, monumento Nazionale, il Convento dei Frati Minori.

“Noi continueremo a lavorare ancora con tenacia – ha sottolineato De Rose – per arricchire di nuove opere e servizi il nostro territorio. Voi cari amici – ha affermato il sindaco – avete onorato la nostra comunità, la nostra Calabria, potete andare orgogliosi di appartenere ad un Comune ricco di Storia, di arte, di cultura, che vorrà proseguire verso un cammino di sviluppo, guardando avanti uniti privilegiando con la ‘’Cultura del Fare’’, per raggiungere altri traguardi di Benessere Sociale ed economico”.

Nel corso dell’incontro Il Sindaco, ha consegnato agli emigranti, un opuscolo con foto del paese con la scritta: ‘’ Casa è dove amiamo, casa è ciò che i nostri piedi possono lasciare, ma non i nostri cuori’’. L’incontro si è concluso con la visita alle Grotte Eremitiche di San Francesco e al ‘’reperto archeologico’’ ritrovato sul Fiume Savuto. La serata, infine, ha registrato un momento conviviale nella caratteristica ‘’Piazza Castello’’ con un gustoso ‘’spezzatino’’ offerto da un cittadino di Altilia, emigrato Sig. Romolo Ferrari, con la presenza anche di emigranti e amici dei Comuni limitrofi.