Home Attualità Altilia: Approvata la Ciclopedonale per un Turismo Religioso e Sostenibile

Altilia: Approvata la Ciclopedonale per un Turismo Religioso e Sostenibile

37

Valorizzazione delle Risorse Storiche e Spiritualità nel Cuore del Savuto

Su proposta del Sindaco Pasquale de Rose, la Giunta Comunale ha approvato un ambizioso progetto per la realizzazione di una “Ciclopedonale” che sfrutterà i sentieri tra i comuni limitrofi. Questa iniziativa mira a valorizzare le risorse naturali del territorio e promuovere il turismo religioso, ispirandosi al passaggio di due importanti figure religiose: San Francesco di Paola e Sant’Antonio.

Il territorio di Altilia è intriso di storia e spiritualità, come ha sottolineato il Sindaco de Rose, citando l’esempio della grotta eremitica di San Francesco ritrovata nel comune. Questa grotta, ora messa in sicurezza, testimonia la presenza e l’influenza delle figure sante nella zona.

Uno degli obiettivi principali del progetto è la creazione di un giardino dedicato a San Francesco di Paola, per il quale sono stati acquistati 4.000 metri di terreno adiacenti alle strutture socio-sanitarie di Villa Silvia. Questo ampliamento comprenderà anche un ambulatorio funzionale, finanziato dal Ministero della Coesione.

La proposta della Giunta Comunale di Altilia sarà estesa a tutti i comuni del comprensorio dell’Area del Savuto, con l’intento di collaborare per riscoprire le risorse naturali e promuovere un turismo religioso che possa portare benefici all’intera area. I finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) rappresenteranno un sostegno fondamentale per la realizzazione di questo progetto ambizioso.

Nei prossimi giorni, è previsto un incontro con i Sindaci della Valle del Savuto per definire le pratiche amministrative necessarie per accedere ai finanziamenti disponibili. La Giunta ha già fornito un atto di indirizzo chiaro, proponendo la costruzione della ciclopedonale e sottolineando l’importanza storica e spirituale dei luoghi attraversati dai sentieri. La proposta della Giunta del Comune di Altilia sarà inoltrata ai seguenti comuni: Grimaldi, Malito, Belsito, Scigliano, Pedivigliano, Motta Santa Lucia, Colosimi, Panettieri, Bianchi, Martirano, Martirano Lombardo, San Mango D’Aquino, Carpanzano e Conflenti. L’obiettivo è coinvolgere l’intera comunità nel progetto di crescita e sviluppo del territorio attraverso un turismo sostenibile e culturale.

In conclusione, la decisione della Giunta Comunale di Altilia rappresenta un passo significativo verso la valorizzazione delle risorse locali e la promozione di un turismo rispettoso della storia e della spiritualità della regione.